Nel panorama del calcio femminile lombardo da diverse stagioni sta ben figurando il Football Leon. La squadra brianzola, cara al patron Michele Coccimiglio, è stata artefice di una buona partenza sotto la guidata in stagione dal tecnico Stefano Cincotta. Tra le file della rosa capitanata da Elena Campagnoli, da ben cinque anni, è presente Michela Coccimiglio, punta classe 2000 originaria di Vimercate. Abbiamo raggiunto l’attaccante del team neopromosso in Eccellenza, dopo il successo nel torneo di Promozione dello scorso anno.

Michela come ti sei avvicinata al mondo del calcio?
Mi sono avvicinata al mondo del calcio da bambina, all’età di otto anni, direttamente con una squadra femminile il Fiammamonza, per poi passare al Leon. Da quel momento non ho più smesso di giocare e anno dopo anno la passione è cresciuta sempre di più”

Sei da diverse stagioni in forza al Leon. Come è andato il campionato passato?
Personalmente la scorsa stagione è stata sicuramente la più bella vissuta finora. Era in parte un gruppo nuovo ma già dall’inizio eravamo tutte unite per raggiungere un unico obiettivo: vincere il campionato. Sono soddisfatta di me stessa per il numero di goal segnati, anche se so che avrei potuto dare di più. Vorrei inoltre ringraziare le mie compagne, non solo perché tengono viva la mia passione per il calcio ma perché in loro ho ritrovato una vera e propria famiglia.  Nonostante questi due anni ci abbiano allontanato siamo un fantastico gruppo e le ringrazio”.

Come avete vissuto la fase di stop in primavera e come state vivendo questa?
“La fase di stop è stata molto dura. Realizzare che il nostro grande campionato era stato interrotto così non è stato facile, avremmo voluto vincere fino alla fine sul campo. Questo stop ce lo aspettavamo, e nonostante sia dura, capiamo la gravità di questa pandemia e l’importanza di preservare salute collettiva. Per fortuna abbiamo uno staff preparatissimo che ci ha stilato un programma di allenamento individuale che tutte stanno seguendo da casa”.

In questa stagione puntavate ancora a migliorare vero?
“Sì, la rosa è stata rinnovata. Sono arrivate tante nuove ragazze, una più brava dell’altra. Anche quest’anno, come l’anno scorso, fin dai primi allenamenti siamo riuscite a creare la giusta complicità e chimica tra di noi”.

Come era iniziato questo campionato?
“Sapevamo che quest’anno il campionato sarebbe stato più difficile rispetto all’anno scorso, ma la preparazione era all’altezza, sia a livello fisico sia mentale. I primi tre risultati sono stati buoni: due e una sconfitta contro il Vittuone, che ha più esperienza rispetto a noi”.

In generale come valuti il torneo d’Eccellenza lombarda?
“È un campionato molto competitivo e duro. Lo affrontiamo da anni e capitano stagioni travagliate se non sei attrezzata nel modo adeguato. Spero che appena si rientrerà dall’emergenza Covid Il Leon possa riscattarsi e affrontare al meglio la parte restante del torneo. Credo che in generale, comunque, il calcio femminile sta crescendo, e sono felice di questo. Speriamo possa crescere ancora di più”.

Quali ricordi leghi particolarmente al calcio?
“I miei ricordi più belli legati al calcio sono due. Il primo goal all’età di otto anni contro la Cgb Brugherio maschile. Poi sicuramente cito ogni partita del campionato dell’anno scorso, che ci ha portato alla vittoria del campionato di Promozione e al salto conseguente in Eccellenza”.

Christian Vitale
Mi chiamo Christian Vitale, sono un giornalista pubblicista con la grande passione per lo sport. Nell'estate del 2015, con amici, apriamo il sito Parametro Zer0, divertendoci a parlare del movimento calcistico in ambito nazionale. Nell'ottobre del 2015 inizio la collaborazione con Info Cilento, portale d'informazione che copre l'area a sud di Salerno. Comincio con una trasmissione in streaming in onda ogni lunedì, sul mondo del calcio dilettantistico, per poi scrivere con lo stesso portale nell'aprile del 2016. La collaborazione con Info Cilento, ancora viva ed intensificatasi nel 2017, mi ha portato a stringere rapporti con qualche emittente televisiva e radiofonica salernitana, con ospitate varie in trasmissioni sul calcio locale. Nello stesso anno inizio a scrivere con Le Cronache di Salerno, quotidiano della zona, mentre nel 2018 entro a far parte dell'ufficio stampa della Polisportiva Santa Maria, società di Eccellenza di calcio ad 11 maschile. Nel 2019 inizio a scrivere con altri due siti on line: Campania Football, in ambito regionale, e Salerno Sport 24, in ambito provinciale, oltre a curare la comunicazione della Folgore Acquavella Femminile, squadra di calcio a 5 iscritta nel torneo di Serie C2.