Nella stagione 2021-2022 ai nastri di partenza dell’Eccellenza abruzzese è presente una sola squadra molisana il Campodipietra. Nel team presieduto da Nicola Iacovelli, ai vertici del raggruppamento sotto la guida di mister Pasquale De Santis, in rosa milita la trequartista Serena Pescolla. Abbiamo raggiunto la classe 1997, mancina originaria di Campobasso, per qualche battuta sulla prima parte di stagione per l’undici capitanato da Francesca De Santis.

Siete ripartite in questa annata dopo lo stop dell’anno passato. Come è stato restare lontano dai campi da gioco?
“L’inaspettata pandemia ha stravolta le abitudini di ciascuno di noi e non ha risparmiato neanche il mondo dello sport. Penso che sia stata una scelta sofferta ma inevitabile per salvaguardare la salute di tutti noi sportivi e non. E’ stato difficile non solo stare lontano dai campi da gioco, ma anche da tutto quello che lo circonda; risate, divertimento, agonismo senza tralasciare gli immancabili battibecchi”.

In estate ha preso forma il nuovo campionato abruzzese. Quali erano gli obiettivi tuoi e quali quelli della squadra?
“Certamente quello di tornare in campo e riprendere quelle abitudini ormai dimenticate a causa della pandemia. Obiettivo che accomuna me e tutte le altre mie compagne di squadra è indubbiamente quello di impegnarci al massimo per cercare di ottenere i migliori risultati possibili, togliendoci anche qualche soddisfazione”.

 Siete l’unica realtà molisana presente nel campionato. Quanto è importante per voi portare avanti il movimento nella vostra regione?
“Come ben sapete, nella nostra regione non esistono altre squadre femminili di Eccellenza e per questo motivo cerchiamo di impegnarci al massimo per cercare di portare in alto il Molise nella sfera del calcio in rosa. Tutto questo è dimostrato dal fatto che l’intera squadra è composta da esclusivamente ragazze tutte molisane che hanno la qualità di avere grinta, passione, spirito di gruppo e abnegazione”.

Come è andato il campionato per voi fino ad ora?
“Dai risultati ottenuti si è evidenziata una scia di prestazioni positive, tant’è che ad oggi con una partita da recuperare, ci troviamo seconde in classifica, con zero sconfitte e un unico pareggio”.

Per te che campionato è stato sino ad ora?
“Come in tutti i campionati ho cercato sempre di dare il massimo ed anche in questo ho cercato di dare il mio grande contributo in squadra, che grazie al mio spirito da battagliera riesco sempre a dare la giusta carica per cercare di dare il meglio di ognuna di noi.

Che giudizio ti sei fatta sul vostro campionato?
“Ho avuto modo di scontrarmi con quasi tutte le altre squadre del girone e ho notato che sicuramente non siamo inferiori a nessuno, ma questo non deve far diminuire il nostro impegno perché il campionato è ancora lungo e tutto può succedere”.

Quali sono gli auspici per il 2022 questa maglia?
Spero che l’aumento dei contagi non sia causa di interruzione del campionato e che si possa raggiungere la fine di esso nel migliore modo possibile. Faccio un in bocca al lupo a me e a tutta la mia squadra di raggiungere l’obiettivo della tanto desiderata serie C in quanto i tanti sacrifici fatti verranno sempre ricompensati”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here