PUMA ha sviluppato ULTRAWEAVE, la sua tecnologia per l’abbigliamento ad alte prestazioni più leggera di sempre, progettata per offrire la maglia da gioco più veloce, ci rivela il sito istituzionale della Figc, in occasione della presentazione della “nuova maglia azzurra”.

La nuova tecnologia farà il suo debutto in campo il 6 ottobre, indossata dalla Nazionale Italiana in occasione della semifinale di Nations League contro la Spagna. La maglia sarà utilizzata esclusivamente per le gare di Nations League e sarà poi indossata dalla Nazionale femminile nelle gare di ottobre.

ULTRAWEAVE, nato a seguito di anni di importanti test con atleti PUMA, è un tessuto estremamente leggero, ingegnerizzato per ottimizzare la performance. La maglia ha un telaio di base di soli 72 grammi, con un’estrema riduzione del peso ottenuta grazie al tessuto in woven caratterizzato da un’elasticità meccanica a 4 direzioni che rende giocatori e squadre PUMA più veloci e dinamici.

Nel calcio ogni dettaglio fa la differenza. Quando il gioco si fa duro, ogni grammo conta. Come parte del movimento Faster Football di PUMA, il brand ambisce a spostare i confini, innovare e creare prodotti nuovi per il calcio. ULTRAWEAVE è una combinazione unica di tessuto, pattern e rifiniture che conferiscono al capo proprietà uniche, dando vita al prodotto più pratico e leggero mai realizzato da PUMA nella sua missione di essere il brand più veloce al mondo.

Il tessuto in woven presenta una struttura ripstop bidimensionale che assicura resistenza, mentre migliora il movimento del giocatore e riduce radicalmente il peso. Un ulteriore calo del peso è ottenuto grazie a un motivo realizzato appositamente per ridurre il numero di pannelli, dai 4-8 del design convenzionale a 2 pannelli principali, riducendo così anche il numero di cuciture e punti all’interno della maglia. Inoltre, la maglia ULTRAWEAVE presenta una nuova tecnica di stampa per gli stemmi di squadre e federazioni e per il logo PUMA, più leggera e traspirante dei transfer tradizionali.

Peccato che questi saranno gli ultimi nove mesi per la Nazionale italiana con Puma, poi da gennaio le nostre Nazionali femminili e maschili vestiranno Adidas. Dopo l’annuncio che arriva direttamente da Gabriele Gravina che dichiara: “L’annuncio della partnership con Adidas è motivo di orgoglio per la FIGC. Questa collaborazione rappresenta una tappa fondamentale nel percorso di crescita del nostro appeal commerciale e rafforza il processo di sviluppo del nostro brand sia in Italia che all’estero. La passione e l’entusiasmo che abbiamo riscontrato in Adidas sono gli stessi che la Federazione Italiana profonde ogni giorno nella valorizzazione di tutte le Nazionali Azzurre e del calcio italiano, a ogni livello”

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.