Credit: Figc

Alla Nazionale Under 23 femminile è mancato solo il gol. Allo stadio ‘Tre Fontane’ di Roma, le ragazze di Nazzarena Grilli hanno chiuso sullo 0-0 la seconda amichevole dopo quella vinta 1-0 contro il Portogallo giovedì scorso a Coverciano. Non sono bastate le numerose occasioni capitate nel corso dei 90 minuti per battere l’Inghilterra, ma sono davvero tante le indicazioni positive per l’allenatrice dell’Italia. “Abbiamo giocato un primo tempo di altissimo livello contro una squadra fortissima che abbiamo fatto apparire meno forte per come abbiamo preparato la partita – l’analisi di Grilli -. Mi è piaciuto tantissimo l’atteggiamento delle ragazze: abbiamo creato sette-otto palle gol, ci è mancata solo la rete. E’ stata una bellissima partita: sono contenta di aver visto un calcio così coraggioso e propositivo”. Il test si è concluso ai calci di rigore, con l’Ingilterra infallibile dal dischetto: per l’Italia, errori di Mariani e Regazzoli.

LA PARTITA – L’Italia, schierata davanti con Monnecchi e Berti a supporto di Beccari, è partita bene, e dopo neanche due minuti ha sfiorato il vantaggio proprio con Monnecchi, che ha chiamato Ramsey alla prima parata del suo pomeriggio. Altri due minuti e le Azzurrine hanno avuto una nuova occasione ma, sul pallone crossato da sinistra da Severini, Berti ha calciato alto. L’Inghilterra ha provato ad alzare il baricentro, ma si è trovata di fronte un’Italia grintosa, che ha risposto colpo su colpo e che a livello difensivo ha chiuso ogni linea di passaggio della squadra di Mo Marley. Al 27′, chance in contropiede per Beccari: l’attaccante del Como, in prestito dalla Juventus, dopo uno scatto di 30 metri ha concluso debolmente nella porta di Ramsey; stesso copione al 38′ per un destro defilato di Monnecchi. A chiusura di un primo tempo a tinte azzurre, un destro da 25 metri di Beccari, con Ramsey che si è dovuta allungare per bloccare.

All’8′ della ripresa la prima vera occasione della partita per l’Inghilterra: sul destro di Blinkilde Brown, salvataggio sulla linea di Pucci. Al 55′ i primi cambi di Grilli: fuori Gallazzi e Beccari, dentro Regazzoli e Bragonzi. Due sostituzioni anche per l’Inghilterra, con Gregory e Clinton che hanno lasciato il posto a Naz e O’Brien. Con il passare dei minuti, le inglesi hanno provato a prendere campo, ma l’Italia si è resa pericolosa al 18′ con un sinistro di Santi di poco alto sopra la traversa. Le migliori palle gol per le Azzurrine sono arrivate nell’ultimo quarto d’ora. Al 75′ Monnecchi, dopo aver saltato anche il portiere Ramsey, ha servito un pallone che un’altra neoentrata, Longo, ha calciato a botta sicura verso la porta, trovando la respinta sulla linea di Ross. Sette minuti più tardi, cross da destra di Pucci e perfetto colpo di testa di Bragonzi che ha colpito la traversa. All’83’, infine, sul tiro cross di un’altra giocatrice subentrata, Regazzoli, la palla deviata da un difensore inglese è uscita di pochissimo. Grandi emozioni nel finale anche nell’altra area: al 43′ Beretta ha deviato in corner un destro potente di O’Brien, salvando l’Italia da una sconfitta che sarebbe stata assolutamente immeritata.

ITALIA-INGHILTERRA 0-0 (1-4 d.c.r.)
ITALIA: Beretta; Pucci (45′ st Battistini), Severini, Vergani, Robustellini; Giai (22′ st Mariani), Santi, Gallazzi (10′ st Regazzoli); Berti (22′ st Longo), Beccari (10′ st Bragonzi), Monnecchi. A disp.: De Bona, Lonni, D’Auria, Massimino, Corrado, Di Luzio. All. Grilli
INGHILTERRA: Ramsey; Ale (40′ st Fox), Patten (27′ st Bourne), Ross, Pattinson; Filis, Blinkilde Brown; Addison (40′ st Beever-Jones), Grant, Gregory (16′ st Naz); Clinton (16′ st O’Brien). A disp.: Rendell, Thomas, Kearns, Wardlaw, Skeels, Sibley, Peake. All. Marley
ARBITRO: Stavagna di Viterbo (Vettorel-Tempestilli, IV Cento)
SEQUENZA RIGORI: Filis (IN) gol, Severini (IT) gol, Beever-Jones (IN) gol, Mariani (IT) parato, O’Brien (IN) gol, Regazzoli (IT) parato, Grant (IN) gol

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here