Lanciato a maggio anche in Italia dal Settore Giovanile e Scolastico, Playmakers rappresenta un progetto innovativo che si rivolge alle bambine dai 5 agli 8 anni per avvicinarle alla pratica sportiva e al gioco del calcio attraverso le storie, il divertimento e una metodologia appositamente studiata.

L’inizio dell’attività in campo è stato preceduto da percorsi di formazione dedicati agli istruttori e ai tecnici sia SGS che per delle Società coinvolte nel progetto. Durante le ore di formazione i partecipanti hanno potuto approfondire gli aspetti metodologici dell’attività Playmakers e cimentarsi anche in prove di “recitazione” e narrazione finalizzate alla creazione dell’ambientazione dei giochi e delle attività proposte. Tutti i partecipanti hanno mostrato grande curiosità ed entusiasmo verso le tematiche trattate e fornendo ottimi spunti e contributi.

Il lavoro di programmazione e organizzazione da parte dei Coach Educators e dei referenti locali dell’attività negli ultimi mesi è stato impeccabile e ha permesso di arrivare preparati all’inizio del primo blocco di allenamenti nonostante i dubbi che la situazione pandemica aveva fatto sorgere.

Le Società che sono state inserite nel progetto hanno mostrato grande interesse e partecipazione, fornendo un contributo fondamentale nell’organizzazione delle attività e nel coinvolgimento del territorio.

Da nord a sud sono state diverse le Società che, insieme agli staff FIGC-SGS hanno svolto le prime sessioni Playmakers. A fare da sfondo le storie e i personaggi del cartone animato “Gli Incredibili 2”. Tanti sorrisi e tanto divertimento anche per le bambine, molte delle quali si avvicinavano per la prima volta al mondo dello sport e del calcio in particolare. Insieme agli istruttori hanno potuto vestire i panni dei loro super eroi preferiti: Elastigirl, Flash, Violetta, Jack Jack, Mr Incredible con i loro super poteri!

Durante le sessioni, oltre che sugli aspetti motori e sui principi base del calcio, è stato posto l’accento sulle “life skills”; al termine di ogni giornata, il momento di riflessione su temi come il lavoro di squadra, le emozioni, l’intraprendenza, la condivisione ha rappresentato un ulteriore valore aggiunto, un caposaldo della proposta Playmakers.

Sono state svolte più di 50 sessioni di allenamento con una grande partecipazione soprattutto di bambine non tesserate.

Grande entusiasmo e partecipazione anche da parte dei genitori che hanno condiviso i momenti di divertimento e gioco delle bambine e hanno avuto la possibilità di conoscere i contenuti e i benefici del UEFA Playmakers Programme e le possibilità che SGS offre alle piccole atlete per continuare a giocare a calcio.

L’attività riprenderà ed entrerà nel vivo nel mese di settembre con tante possibilità per le bambine e con tantissime nuove avventure da vivere all’insegna del divertimento.

Credit Photo: FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here