Un progetto importante, una società che è impegnata quotidianamente nel sociale su più fronti. Stiamo parlando della SSD Minerva Milano, squadra che milita nel campionato di Eccellenza della Lombardia. Abbiamo raggiunto la Presidente della squadra, Francesca Babusci per farle qualche domanda ed approfondire meglio i progetti, gli obbiettivi ed i sogni che girano attorno a questa meravigliosa realtà.

Quando è nata la società Minerva Milano?
“Minerva Milano nasce nella S.S. 2015/16 come re-branding di Femminile Ausonia. Fin da subito impegnata nella promozione e sviluppo del calcio femminile e nel calcio integrato, oggi organizza e gestisce le attività di oltre 200 tesserate/i tra atlete/i, tecnici e dirigenti.

La società nasce dall’incontro di amanti del calcio femminile, con esperienze pregresse nel settore, che credono fortemente nello sviluppo di queste attività e nella potenzialità derivante dalla «discesa in campo» delle donne come protagoniste. I numeri raggiunti ed i progetti realizzati in pochi anni ne sono la dimostrazione.”

Di cosa tratta il progetto Tukiki?
“TUKIKI innanzitutto significa SORRIDERE. Abbiamo scelto questa parola per dare una identità specifica al nostro progetto che nasce con lo scopo di offrire l’opportunità di praticare attività ludico sportive di gruppo a ragazze/i con disabilità cognitive. Due volte a settimana atlete/i scendono in campo sotto la guida di istruttrici, educatrici e volontari mentre nel fine settimana, quando la squadra non è impegnata nelle giornate di campionato della FIGC DCPS, cerchiamo sempre di organizzare momenti extra sportivi volti a sollecitare l’integrazione con tutti gli amici ed i volontari normodotati che in questi anni abbiamo incontrato. Uno degli appuntamenti più sentiti è sicuramente la vacanza in barca a vela dove le abilità si mischiano in pochi metri quadri ed in pochissimo tempo “ci si sente tutti sulla stessa barca”!”

Quali altri progetti state portando avanti?
“Oltre alle attività sul campo dedicate il martedì e giovedì allo sviluppo del calcio femminile ed il lunedì e mercoledì al Progetto TukikiMinerva ha all’attivo diverse collaborazioni che spaziano dai progetti di “Tirocinio extra curriculari” con diversi Istituti Superiori ed Università alle giornate di “Day of Caring” con le aziende interessate.Pre Covid invece, tra gli altri, erano stati avviati nel territorio il progetto «ALLENA MENTI; Diamo un calcio ai pregiudizi!» nelle scuole del territorio ed il “Tukiki in tour” con le realtà sportive. Attendiamo insomma fiduciose la fine delle restrizioni dettate dal Covid per tornare ad organizzare progetti / eventi aggregativi all’insegna del sorriso aperti a tutti dentro e fuori dal nostro centro sportivo!”

Minerva possiamo definirla una società satellite del Milan? Come sono i rapporti con la società rossonera?
“Minerva è stata tra le prime e poche realtà a essere riconosciuta dal 2019 come Centro Tecnico Milan Femminile e ne siamo molto orgogliosi. Rappresentiamo un piccolo satellite nella loro immensa orbita nazionale e cerchiamo di massimizzare ogni opportunità che ci viene data: dalle formazioni per lo staff, alle convocazioni delle nostre atlete con i loro team, agli incontri sul nostro campo con le atlete di Serie A e così via. Esiste quindi un rapporto di collaborazione che desideriamo continuare a coltivare al meglio.”

Quali sono gli obbiettivi futuri della società?
“Il nostro obiettivo – o forse è meglio definirlo sogno – è quello di dare una nuova casa sicura alle nostre attività. Tre anni fa siamo riuscite ad ottenere la concessione di un vecchio centro sportivo del comune di Milano (ex Dindelli, Via Treviglio 6, MI) ma affinché lo sviluppo delle nostre attività sportive, sociali e (nel futuro) culturali possa davvero decollare, è necessario rimettere in sicurezza il centro con una serie di lavori di ristrutturazione molto importanti – e di conseguenza molto onerosi. Non smettiamo di credere che qualcuno possa scoprire e premiare il nostro impegno donandoci il proprio supporto!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here