Il Venezia termina il Girone B di Serie C 2020/21 subendo sette reti dal Cortefranca. Le arancioneroverdi, nonostante il punteggio, hanno disputato una buona gara, soprattutto quella del portiere Alice Pinel. La Redazione ha raggiunto con i nostri microfoni la numero uno veneta.

Alice la sconfitta subita contro il Cortefranca è dura da digerire: un 7-1 troppo pesante.
«Sicuramente non ci aspettavamo un risultato del genere. Certo un po’ ha anche contribuito l’arbitro, ma d’altronde così va il calcio. Sette gol non rispecchiano il reale valore della nostra squadra».

Il quarto posto finale però non è da buttar via…
«No assolutamente, anzi, vedendo le squadre che c’erano del girone tutto sommato abbiamo fatto un buon cammino. Potevamo fare meglio, però con certi infortuni e con le ragazze che hanno preso il Covid e sono rimaste a casa, diciamo che ci è andata abbastanza bene».

Che aspettative hai per il prossimo anno?
«È tutto da vedere, aspetteremo le nuove direttive, poi farò delle scelte, ma sicuramente non ho intenzione di lasciare il calcio».

La Redazione di Calcio Femminile Italiano ringrazia il Venezia FC Femminile e Alice Pinel per la disponibilità.

Photo Credit: Elia Soregaroli

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.