La vittoria del Brescia sul Montorfano è stata costruita grazie all’apporto di Veronique Brayda, autrice di tre reti: «È stata una partita difficile perché avevamo di fronte una squadra tosta, noi come al solito sbagliamo tanto sotto porta, ma alla fine abbiamo portato a casa il risultato ed era la cosa più importante; sinceramente non mi aspettavo di segnare così tanto, però adesso ci sto prendendo gusto, spero di continuare così. Il mio prossimo obiettivo? quello di raggiungere il secondo posto e dare tutto per questa maglia»

Si ritiene soddisfatto, nonostante la sconfitta, l’allenatore del Montorfano Rovato Alessandro Mondini: «La gara è stata piacevole. Primo quarto di partita bene, ben giocato ed aggressivo. Poi il Brescia ha meritato il pareggio. L’inizio del secondo ha permesso alle biancoblu di chiudere la gara, ma un grande plauso alle mie perché non moriamo mai: vedere gli ultimi 20 minuti una corazzata come il Brescia difendere a cinque è stato orgoglioso. Teniamo conto che nel secondo tempo avevamo due 2004 e un 2003 che hanno fatto benissimo. Speriamo che il ritorno al gol del nostro capitano sia di buon auspicio​».

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.