Chiara Beccari è una calciatrice della Nazionale Under 21 e della Juventus e farà parte del primo ritiro con la selezione italiana femminile per Women’s Euro 2022

Sui canali ufficiali della FIGC l’attaccante classe 2004 della Juventus Chiara Beccari dopo la chiamata fra le 29 pre convocate di Milena Bertolini in vista dell’Europeo di questa estate ha dichiarato : “Sono state convocazioni inaspettate, ma che mi hanno reso molto orgogliosa di quanto fatto. Userò questi giorni per rubare qualcosa da ogni giocatrice presente. La maglia azzurra significa sacrificio e onore. È stato un percorso di crescita molto bello ed emozionate, è un punto d’arrivo e partenza per il futuro”.

La calciatrice classe 2004, è cresciuta nelle giovanili della San Marino Academy per poi passare alla squadra Primavera della Juventus Women nel 2019.

Nelle due stagioni in bianconero Chiara Beccari ha vinto un Torneo di Viareggio contro la Roma. Nel campionato di categoria è andata a segno per sedici volte in una stagione e diciotto in quella successiva. Nello scorso ottobre è poi stata aggregata alla prima squadra bianconera.

Beccari ha debuttato in Serie A nella prima giornata della stagione che si è appena conclusa contro il Pomigliano ad appena 16 anni. In Women’s Champions League l’esordio è avvenuto subentrando a Cristiana Girelli nei minuti di recupero della gara di andata contro il Vllaznia.

Chiara che esordisce con l’Under 16 di Jacopo Leandri, poi la stagione successiva abbiamo superato il Qualifying Round dell’Europeo Under 17, anche se la manifestazione si è poi interrotta lì per via dell’emergenza sanitaria.

Nell’ottobre 2021 ha esordito con la Nazionale Under 19 contro la Polonia siglando una doppietta nella prima gara del Qualifying Round dell’Europeo femminile di categoria.

Il suo inizio con il mondo del pallone è stato per certi versi simile a quello di molte bambine, ma con sfumature originali: “Fin da piccola, si confida la calciatrice,  volevo giocare a calcio con i maschi, finché non ho detto a mia mamma ‘portami a giocare in una squadra!’. Ho iniziato alla San Marino Academy a 8 anni e a 14 mi sono trasferita a Torino, alla Juventus. In casa mia nessuno era un calciatore: mio padre giocava a baseball e mio fratello balla… Per questo scherziamo spesso in famiglia su dove abbia preso questa passione.

Il mio sogno nel cassetto? Vorrei davvero arrivare alla fase finale dell’Europeo Under 19, quest’estate in Repubblica Ceca”.

Il primo passo per realizzare questo sogno sarà passare nel miglior modo possibile questo Qualifying Round: dopo il 4-0 all’esordio contro la Polonia, la sfida all’Azerbaigian, mentre sabato la partita contro le pari età della Norvegia dovrebbe valere il primo posto nel girone.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.