Claudia Crippa è uno dei prodotti del vivaio dell’Orobica che ormai da alcuni anni fa parte della prima squadra. Per vari motivi quest’anno non ha trovato molto spazio ma con la sua tenacia e dedizione è sempre pronta a dare il suo apporto.
Ecco le sue parole.

Ciao Claudia e grazie per la tua disponibilità.

Una prima domanda sulla squadra: l’inizio è stato difficile ma adesso vi state riprendendo con gli ultimi cinque risultati utili consecutivi, globalmente che tipo di stagione state affrontando?
È una stagione di assestamento dovuto alla presenza di tante ragazze nuove, dovendo conoscerci e trovare feeling abbiamo perso dei punti per strada. Il campionato è molto competitivo, quindi nulla è ancora deciso“.

La crescita della squadra è sotto i nostri occhi e 9 punti in 5 partite (compreso il recupero col Cittadella) è un buon trend, come è l’umore tra voi e cosa si aspetta la squadra dalla gara di domenica?
All’inizio è stato difficile, non solo per i risultati ma soprattutto per la poca fiducia che avevamo. Vederci scalare la classica sicuramente ha dato una marcia in più al morale, siamo diventate più intraprendenti e abbiamo trovato tranquillità. Come detto prima il campionato è competitivo, ogni partita è una guerra, quindi stiamo preparando la sfida con il Ravenna con la massima concentrazione per poter dare il meglio e dimostrare a noi stesse che siamo all’altezza di questo campionato“.

Veniamo a te. Sei un difensore potente e dalla grande facilità di corsa. Anche se non hai giocato molto continui ad allenarti e a prepararti con grande dedizione. Ti senti sempre pronta a dare il tuo apporto? E soprattutto quali sono i tuoi obiettivi?
A prescindere da tutto continuerò sempre a lavorare con il massimo della concentrazione e determinazione, per continuare a dimostrare a me, alle mie compagne e allo staff di meritarmi sempre più spazio. Ovviamente non giocare è una situazione che rende frustrante questa stagione, ma so che otterrò soddisfazioni in futuro continuando a rimanere concentrata sui miei obiettivi personali: migliorare sempre di più, trovare continuità e serenità“.

In che cosa pensi tu debba migliorare e quali sono invece gli aspetti del tuo gioco più forti?
Come hai detto tu in precedenza punto molto sulla mia fisicità, sulla corsa e sulla mia forza, avallate dalla mia grinta e tenacia. Devo sicuramente migliorare nella tecnica e in fase di impostazione“.

Per concludere secondo te dove può arrivare l’Orobica?
Secondo me i risultati si ottengono dal lavoro e dalla tenacia, quindi se continuiamo su questa strada sicuramente continueremo ad avere soddisfazioni. Non so dire dove arriveremo in classifica: parlerà il campo“.

Photo Credit: Orobica Calcio Bergamo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here