Il Direttore Sportivo Elvio Sanna del Cesena Femminile si è confrontato con la Redazione di Calcio Femminile Italiano, facendo insieme il punto sull’avvio di stagione del Cavalluccio.
Il DS da anni collabora con la realtà bianconera, sia nel lavoro di scouting sia come Responsabile del Settore Giovanile, diventando un importante punto di riferimento per la crescita societaria. 

Direttore, qualche parola su questa Serie B: come la vede?
In Serie B sono cambiate tante dinamiche rispetto all’anno scorso: è un campionato più insidioso e difficile, soprattutto competitivo. Sono tante infatti le squadre che si sono attrezzate per vincere: noi lavoriamo sodo per farci trovare pronti ad ogni partita.

Il gruppo squadra come sta reagendo a questo cambiamento?
Le ragazze sono consapevoli della difficoltà della Serie B: tra loro si è creato un ottimo feeling, creando così un gruppo molto affiatato. Questo è fondamentale per affrontare ogni sfida e per migliorarci gara dopo gara. 

L’obiettivo stagionale?
La cosa più importante è crescere continuamente e stimolare ogni giorno il gruppo per alzare il livello. Noi pensiamo a lavorare per essere migliori di quello che si era quando si è iniziato e vogliamo una classifica migliore di quella dell’anno scorso. Spesso ci chiedono se puntiamo alla promozione: la nostra è una realtà in crescita, non possiamo ancora considerarlo come il nostro obiettivo stagionale.

Dopo un inizio di stagione importante, con le vittorie contro Brescia e la capolista Napoli e una sola sconfitta sul campo del Cittadella, l’obiettivo promozione non sembra così lontano…
Se si guarda al brillante avvio di stagione la risposta non potrebbe che essere affermativa. Ma il Campionato di Serie B è lungo, logorante, imprevedibile e la strada da percorrere è ancora tantissima visto che siamo solo all’inizio. Prima di fare proclami, preferiamo attendere che il torneo abbia snocciolato buona parte delle sue partite, poi chissà … 

Allora non parliamo di promozione: parliamo della squadra oggi. Che ne pensa?
Il Cesena è una squadra di carattere e ben equilibrata in tutti i reparti: sul nostro campo non sarà facile per nessuna compagine portare via dei punti. La rosa si batte con gagliardia e temperamento e consegue risultati importanti e punti preziosi: nonostante le tante giovani in rosa il gruppo è maturo, smaliziato e con un gioco semplice e utilitaristico. I risultati sono quelli che vedete.

Un gioco semplice, dettato da Mister Ardito e dal suo Staff, che però vi porta oggi in seconda posizione a pari punti con il Cittadella e a -3 dalla Lazio capolista: dov’è il segreto?
Non c’è alcun segreto: abbiamo costruito una squadra equilibrata in tutti i reparti. Abbiamo tre ottimi portieri, con difensori brave sia a marcare che a impostare il gioco, a centrocampo ci sono giocatrici eclettiche adatte sia a rifinire che a filtrare, infine in attacco non abbiamo attaccanti boa, né donne-gol nell’espressione più genuina del termine, bensì attaccanti di movimento, disponibili alla lotta, a sacrificarsi all’occorrenza per la squadra ed opportuniste in zona gol. Per fare belle cose servono giocatrici duttili di buon livello con uno staff tecnico preparato: questo è il Cesena. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here