Elena Tagliabue è la fondatrice di A.S.D. Femminile Inter Milano, società che verrà accorpata a breve al gruppo Suning e all’FC Internazionale. Nell’intervista che segue però, il focus è tutto sulla nazionale femminile italiana, che grazie alla recente vittoria sul Portogallo è riuscita ad ottenere il pass per i Mondiali in Francia del 2019.

Grazie alla vittoria sul Portogallo, l’Italia ottiene la qualificazione ai Mondiali dopo due decenni di assenza. Come valuta il cammino delle azzurre?
Il cammino delle azzurre è stato straordinario grazie all’ arrivo di Milena Bertolini che ha tirato fuori dalle ragazze testa e cuore. Credo che le nostre ragazze riusciranno a fare un buon Mondiale perché gli ultimi risultati hanno dato fiducia al gruppo.

L’anno prossimo in Francia ci saranno nazionali molto competitive, secondo lei quali potrebbero essere le maggiori difficoltà che incontreranno le azzurre?
Le uniche difficoltà potrebbero essere causate dall’emozione, dalla poca esperienza in campo internazionale e dalla fisicità che in alcune nazionali è imponente.

L’accesso ai Mondiali di Francia del 2019 ha portato la nazionale femminile sulle pagine dei principali quotidiani italiani. Non sono stati pochi però gli accostamenti alla nazionale maschile, definendo questo risultato come una sorta di “rivincita” del femminile. Condivide questa interpretazione?
Sicuramente l’inaspettata e triste esclusione della nostra nazionale maschile ai mondiali in Russia ha fatto in modo di dare più attenzione sui quotidiani e in tv alla nostra nazionale femminile, quindi fortunatamente tutto il male non viene per nuocere e il femminile ne ha tratto il giusto e meritato beneficio.

Dalla prossima stagione le serie A e B passeranno dalla LND alla FIGC. Crede che questo cambiamento possa essere considerato come il primo step per riuscire a raggiungere il livello dei campionati esteri?
ll passaggio da LND a FIGC è per me una cosa positiva che nel giro di qualche anno porterà il calcio femminile al professionismo e quindi a dare la giusta visibilità e la giusta importanza che merita. Con l’entrata nel femminile dei club professionistici maschili si avrà finalmente la possibilità di conoscere e di seguire di più il calcio femminile.

Un ringraziamento ad Elena Tagliabue per la disponibilità!

Credit Photo: Pagina Facebook Elena Tagliabue