Il Cesano Football Women Idrostar è un club femminile del Cesano Boscone Idrostar, società presente nel Girone T milanese di Seconda Categoria.
Le ragazze parteciperanno al campionato lombardo di Eccellenza, con l’intento di far bene: per questo ci siamo rivolti a Luca Garaffoni, che da tre anni allena le gialloblù.

Luca cos’è per lei allenare una squadra femminile di calcio?
«La riassumo con una parola: soddisfazione, perché ciò che riesco con le ragazze è soddisfacente di quello che ho avuto nel calcio maschile».

Cosa le ha portato nel 2018 a scegliere il Cesano Idrostar?
«Per me era una sfida: il Cesano non aveva un settore femminile, e quando si sono fatte avanti persone che lavoravano con altre società, il club ha deciso di partire con una formazione femminile in Promozione».

Che risultati avete ottenuto in questi due anni?
«Il primo anno abbiamo vinto il campionato di Promozione, poi il secondo anno, dopo tre partite, il campionato di Eccellenza di è fermato, ma nel compenso siamo rimasti con contatto a distanza, cercando di fare riunioni settimanali con le ragazze per tenere intatto il gruppo».

Come avete realizzato la Prima Squadra 2021/22?
«Sostanzialmente il gruppo è quello che ha vinto due anni fa il campionato di Promozione, perché abbiamo ritenuto corretto provare a giocare una stagione di Eccellenza, poi abbiamo aggiunto calciatrici di categorie diverse. L’obiettivo è quello di creare una squadra che ci consenta di prendere le misure in questa categoria, con l’intento di centrare in futuro la promozione».

Quali possono essere le favorite alla vittoria del girone lombardo di Eccellenza?
«Ci sono alcune squadre che sulla carta sono forti, come il Vittuone e il Leon».

Come sta, secondo lei, il calcio femminile lombardo?
«A livello abbastanza bene, perché ci sono giocatrici che si stanno affacciando nel calcio, ma sulle società c’è stato un passo indietro. Penso che questo sia un biennio importante, perché solo così si capirà chi crede veramente nel progetto calcio femminile».

Che obiettivi vorrebbe ancora conquistare come tecnico del Cesano Women?
«Quello che a me interessa è dare un’impronta di gioco alla squadra, con l’obiettivo di far vedere al pubblico e agli avversari un calcio piacevole».

La Redazione di Calcio Femminile Italiano ringrazia il Cesano Football Women Idrostar e Luca Garaffoni per la disponibilità.

Photo Credit: Luca Garaffoni

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.