Tra le nuove squadre presenti nella Serie C femminile targata 2021-2022 è presente la Vis Mediterranea Soccer del portiere Maria Rita Pascale.  L’estremo difensore classe ’95 è una delle calciatrici che ha seguito il tecnico Valentina De Risi dopo l’esperienza pluriennale con il Sant’Egidio. Il numero uno originario di Boscoreale in estate ha sposato cosi il progetto a tinte gialloblù del presidente Bisogno. La formazione di Siano si ritrova dopo 11 giornate con 14 punti in graduatoria nella pancia della classifica del girone C di Serie C. Queste le parole rilasciate dallo stesso portiere, convocato ad ottobre anche per il primo storico raduno della Nazionale di beach soccer femminile, sulla prima parte di campionato.

In estate è nato un progetto sportivo al quale si è unito Maria Rita Pascale. Come è iniziata questa avventura?
«Ritrovandoci in una società nuova, un ambiente nuovo, all’inizio è stato quasi difficile crederci. Il gruppo però è rimasto quasi lo stesso e insieme ci siamo catapultate con tanta voglia in questa nuova avventura».

Quali erano gli obiettivi ad inizio stagione tuoi e della squadra?
«Il girone a 16 squadre quest’anno ha reso il campionato molto più competitivo, inoltre quasi tutte le squadre si sono rafforzate, alzando così il livello. La nostra è una rosa molto giovane, con ampi margini di miglioramento, ma al momento l’obiettivo principale resta la la salvezza».

Dieci punti raccolti nelle prime cinque gare di campionato. Il vostro cammino è iniziato molto bene, cosa vi ha spinto in questo avvio di stagione?
«Sicuramente la voglia di mantenere la categoria, ma anche le tante voci che ci davano per già retrocesse ci hanno spinto a dimostrare che ci siamo anche noi».

Dopo avete affrontato diverse squadre che lottano per le zone alte prima di terminare con i tre punti di Catania. Nel complesso soddisfatti di quanto fatto sino ad ora?
«In parte. Abbiamo lasciato qualche punto per strada e forse meritavamo un po’ di più, ma come ho già detto il livello si è alzato tanto e ogni partita va giocata come una finale. Speriamo di raccogliere di più nel girone di ritorno».

Per Maria Rita Pascale che stagione è stata fino ad ora?
«Avendo iniziato il corso allenatore UEFA C a settembre sono rimasta lontana dal campo per varie settimane durante la prima parte di stagione e non ho potuto aiutare la squadra come avrei voluto. Dopo la sosta ritornerò a pieno regime e spero, a fine stagione, che sarà la classifica a dire che stagione è stata».

Che giudizio ti sei fatta sul girone C di Serie C?
«Il livello è cresciuto tantissimo. Quasi tutte le squadre hanno rinforzato la rose con acquisti di livello, soprattutto provenienti dall’estero, segno che anche qui al sud il calcio femminile sta crescendo e qualcuno inizia a interessarsi».

Quali sono gli auspici per il 2022 con la Vis Mediterranea?
«Spero che il nuovo anno ci porti un po’ di normalità e ci faccia finalmente giocare in tranquillità. E ovviamente ci auguriamo di restare in questa categoria».

Photo Credit: Francesco Petta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here