Il Lumezzane Women si è imposto in casa della 3Team Brescia Calcio per 2-1, restando al primo posto del girone lombardo di Eccellenza insieme al Vittuone, il quale ha ancora un match recuperare proprio contro le ragazze di Zuccher. La formazione di mister Giovanni Brusa ha comunque svolto un buon incontro, soprattutto da parte di Paola Santoro, attaccante classe ‘97, ex Montorfano Rovato e da due anni in terra valgobbina. La nostra Redazione ha raggiunto Paola, alla fine della partita, per risponderci ad alcune domande.

Paola partiamo dal 2-1 ottenuto contro la 3Team: una gara di sofferenza, ma alla fine sono arrivati i tre punti.
«Alla fine ce l’abbiamo fatta, giocando una partita difficile, come un normale derby, in campo molto piccolo rispetto al nostro, però, nonostante sia stata sofferta, alla fine abbiamo vinto la gara».

Questa vittoria vi permette di riagganciare il Vittuone al primo posto che, nel turno precedente, vi hanno battuto. Cosa è mancato per vincere quella partita?
«Secondo me non è mancato nulla, forse ci hanno creduto un po’ di più rispetto a noi».

Domenica prossima si va in casa del Monterosso: l’obiettivo è la vittoria, anche se le bergamasche saranno diverse rispetto al 7-1 che avevate fatto all’andata…
«Assolutamente sì, contro il Monterosso sarà sicuramente un’altra battaglia: l’unica possibilità che avremo è quella di vincerla».

Che girone lombardo di Eccellenza stai vedendo a tre turni dalla fine del campionato?
«Inizialmente è partito abbastanza squilibrato, nel senso che c’era distanza tra le prime e le altre, poi, col fatto che le squadre si sono rinforzate, è diventato un campionato più divertente e più competitivo».

Come ti stai trovano a Lumezzane?
«Bene, anche perché conosco tutte le ragazze presenti nella squadra da tantissimi anni».

Tu hai giocato per tanti anni con la divisa del Montorfano Rovato. Ti piacerebbe un giorno rivedere questa società nei campionati che spettano al suo blasone?
«Mi piacerebbe rivedere il Rovato ad alti livelli, perché, con questa maglia, mi ha fatto crescere, Auguro a questa società il meglio per il futuro».

Che obiettivi vorresti raggiungere in futuro?
«Prima di tutto vincere il campionato con questa maglia, poi si vedrà per il prossimo anno».

La Redazione di Calcio Femminile Italiano ringrazia la FC Lumezzane e Paola Santoro per la disponibilità.

Photo Credit: Elia Soregaroli

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.