Dopo la Pro Sesto sette giorni fa, il Palermo è la seconda squadra del campionato a conquistare la promozione in Serie B. Il pareggio del Pescara a Chieti ha permesso alle rosanero, ieri a riposo, di festeggiare con due giornate d’anticipo un traguardo quasi delineato già un mese fa col largo successo proprio contro le neroverdi, ormai a meno sette dalla formazione allenata da Antonella Licciardi. La promozione delle siciliane non è l’unico verdetto emesso al termine della ventesima giornata di Serie C: l’aritmetica premia anche SPAL, Atletico Oristano, Riccione, Ternana, Pescara e Apulia Trani per quanto riguarda il discorso salvezza, ma condanna definitivamente l’Alessandria.

GIRONE A
Campomorone Lady-Speranza Agrate  3-2
Independiente Ivrea-Caprera 3-1
Pro Sesto-Genoa 1-1
Real Meda-Alessandria 1-0
Spezia-Pinerolo 0-5
Torino Women-Azalee 3-2

La Pro Sesto festeggia davanti ai propri tifosi la promozione ottenuta una settimana fa, contro il Genoa termina 1-1 proprio come all’andata. Il gol di Ferrario spedisce l’Alessandria in Eccellenza, mentre resta ancora un barlume di speranza per lo Spezia nonostante il ko interno col Pinerolo (doppietta di Mellano capocannoniere del girone con 18 reti). Levis, Serna e Favole riportano il Torino in seconda posizione, la doppietta di Bargi (sono già 9 i gol messi a segno dal suo rientro in campo dopo il lungo stop per infortunio) decisiva nella vittoria del Campomorone Lady contro lo Speranza Agrate. Baudin, Grassino e Mancuso firmano il successo contro il Caprera, per le sarde segna Diaz.

GIRONE B
SPAL-Trento 0-3
Padova-Permac Vittorio Veneto 1-1
Cortefranca-Le Torri 17-0
Portogruaro-Venezia 0-3
Brixen Obi-Isera 1-0
Triestina-Atletico Oristano 2-1

Cortefranca a valanga contro l’ultima in classifica Le Torri, Picchi colpisce sette volte e sale a 28 centri in campionato scavalcando anche Dalla Santa in gol anche ieri a Portogruaro. Trento continua a sperare rimanendo sempre a quattro lunghezze di distanza, a Ferrara segnano le solite Tonelli, Rosa e Poli. Il gol di Reiner inguaia l’Isera nella lotta salvezza, una sola partita a disposizione per la formazione di Slomic che riposerà nel prossimo turno. Usenich e Tortolo su punizione guidano la rimonta della Triestina sull’Atletico Oristano, deciso il rigore parato da Malaroda sull’1-1. Un punto a testa per Padova e Permac Vittorio Veneto, Cimarosti risponde quattro minuti dopo al gol di Malvestio.

GIRONE C
Arezzo-Vis Civitanova 3-1
Cella-Sassari Torres 0-6
Ducato Spoleto-Riccione 1-5
Jesina-Bologna 0-2
Filecchio-Aprilia Racing 1-0
Roma XIV Decimoquarto-Pistoiese 1-2

Continua l’appassionante duello in vetta al girone: il Bologna passa a Jesi con la doppietta di Patelli, tripletta di Adriana Gomes (salita a 25 gol) nel quattordicesimo successo consecutivo della Sassari Torres che piazza ancora un 6-0, mentre l’Arezzo resiste a meno tre con la doppietta di Ceccarelli alla Vis Civitanova. Le marchigiane affronteranno domenica prossima il Cella nella sfida decisiva per la salvezza. La solita Fenili permette invece al Filecchio di superare di misura l’Aprilia. Manita del Riccione a Spoleto che vale la salvezza matematica, apre Piergallini al 23′ del primo tempo su rigore. Nell’anticipo di sabato la Pistoiese sbanca Roma con Brundo e Naldoni.

GIRONE D
Apulia Trani-Monreale 3-2
Crotone-Sant’Egidio 4-2
Chieti-Pescara 1-1
Res Women-Lecce Women 2-2
Ternana-Formello 3-1

Il Chieti non riesce a battere il Pescara nella gara con un solo risultato a disposizione per continuare a sperare: delfine in vantaggio dopo solo un minuto con Primi, risponde Carnevale ma le neroverdi non riescono ad affondare con decisione nella ripresa trovando solo una traversa con Giada Di Camillo allo scadere. La Res Women sciupa il doppio vantaggio facendosi rimontare dal Lecce, nel finale l’incrocio dei pali non premia la conclusione di Spagnoli. Delvecchio e la doppietta di De Almeida permettono all’Apulia Trani di vivere con serenità il finale di campionato, discorso valido anche per la Ternana che in casa supera il Formello con Coletta e due gol di Ciccarelli. A sorpresa il Crotone già retrocesso trova la prima vittoria in campionato contro il Sant’Egidio, per la formazione di mister De Miglio segnano Forciniti, Lo Vecchio, Sesti e Sacco.

Credit Photo: LND – Lega Nazionale Dilettanti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here