Lucrezia Brandizzi è una giocatrice del 2003 Italo-americana e bilingue grazie a mamma americana e papà italiano.

Ha iniziato a tirare calci al pallone quando aveva 5 anni con sua mamma, ex calciatrice, che le ha insegnato le basi e trasmesso la passione.

In prima elementare ha iniziato a giocare nella squadra della sua scuola fino ai 12 anni. Era una vera e propria squadra perché essendo una scuola americana (anche se in Italia) seguiva i metodi e lo stile delle scuole di oltreoceano americane.

Nell’aprile del 2016 inizia a giocare con la Roma calcio femminile partecipando al suo primo torneo con L’under 12.

Lucrezia ha seguito tutte le trafile delle giovanili giallorosse: qualche anno con le esordienti, giovanissimi provinciali, la rappresentativa e poi la primavera. Ultimamente vanta anche qualche presenza in prima squadra.

Sogna di frequentare l’Università in America, dove vivono diversi suoi parenti, perché lì studi e sport camminano e crescono insieme.

Fisicamente molto dotata, è una giocatrice eclettica e che quindi sa adattarsi in più ruoli. Ha ricoperto infatti il ruolo di punta,  esterno, mezzala… e ora in primavera il trequartista, ruolo che oltretutto preferisce.

“Coltivo la passione per il calcio da quando ero piccola – dice – e in futuro, da grande,  vorrei poter continuare. Sarà sempre parte integrante della mia vita.”

Credit Photo: Roma Calcio Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here