La 16° giornata di Serie A, riaperta dopo la caduta della capolista ad Empoli, propone il big match tra la Juventus e la Roma: a sole tre lunghezze, che di fatto potrebbe chiudere o proporre un nuovo volto al campionato.

Le capitoline dopo la vittoria secca sull’ Inter arrivano a Torino cariche e decise per riscattare la sconfitta dell’andata, mentre la Juve chiamata al riscatto sul campo amico di Vinovo cerca la gara della verità per dimostrare forza e carattere. Sarà un duello che mister Montemurro prepara con fatica e tattica ma che il suo avversario Spugna non concederà nulla al caso. Le bianconere erano già decisamente stanche dopo il pareggio interno con la Fiorentina, e con l’ Algarve Cup della rosa Juventina le cose non è che siano andate meglio visti gli errori e le imprecisioni sul campo di Empoli, adesso serve una gara di orgoglio e sopra tutto di fisicità e carattere. Contro una Roma carica e in cerca di riscatto sarà molto dura, forse un pareggio a mio avviso è la previsione più azzeccata, ma come sempre sarà il rettangolo di gioco a decidere il risultato finale.

L’ Inter di Rita Guarino cercherà i tre punti contro il Pomigliano. Sulla carta se guardiamo le posizioni di classifica non è niente di più facile, ma siccome all’andata finì 2 a 0 per le pantere, questo duello risulta essere tutt’altro che semplice per le nero-azzurre. Inoltre l’ Inter è reduce da una prestazione nella capitale poco redditizia sia in termini di gioco che di punteggio, gara difficile dove occorrerà concentrazione e tecnica, cosa che le ragazze della ritrovata “Mister Manuela Tesse” (che sub-entra a Domenico Panico dopo un campionato misto tra incertezze e buon gioco) hanno già dimostrato più volte: toccherà alle padrone di casa dimostrare altrettanto.

L’ Hellas Verona, già condannata alla retrocessione ed ultima in classifica, non avrà nulla da perdere contro un Empoli: carico ed in forte crescita. Il pronostico vede le ragazze di Ulderici in netto vantaggio ma solo dopo i novanta minuti si avrà tale certezza.

Anche lo scontro tra la Lazio, penultima, ed il Sassuolo è una tra le sfide di calendario che pronostica un 2 fisso per Piovani. Ma le Laziali dopo la buona gara contro le gigliate dello scorso week-end risultano avere trovato compattezza e un buon ritmo di squadra, forse un pò tardi per rientrare in corsa per la detenzione in categoria, ma il verdetto è ancora lontano e perciò sarà una gara molto avvincente e piena di dinamismo di gioco.

La Sampdoria affronta in casa la Fiorentina in cerca di punti e serenità di classifica. Punti che anche per Patrizia Panico risultano essere fondamentali, dopo una serie di risultati poco redditizi e altalenanti, che in questa fase di campionato saranno molto importanti per non farsi risucchiare in quella zona poco piacevole delle ultime.

All’andata terminò 4 a 2 per le gigliate, dopo un primo tempo in parità (2 a 2) ed un secondo di gara molto convincente. La Sampdoria è certamente favorita e viene da un periodo di gioco più sicuro e molto tecnico, occorrerà anche per questo incontro concentrazione, mentre le viola dovranno fare i conti con la volontà di squadra per reagire e dare la svolta nelle gare finali.

Chiude la giornata il Milan contro il Napoli, all’andata terminò 1 a 0 per le diavole con la rete di Andersen e le ragazze di Ganz costrette a giocare in dieci per tutto il secondo tempo per l’espulsione di Codina, adesso in casa le nero-azzurre avranno tutto il tempo di vincere e convincere contro un Napoli reduce da un anno poco proficuo e con gare giocate a buoni livelli ed altre senza testa e gioco.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.