Quella di Sabato si può considerare a tutti gli effetti una sfida scudetto, infatti alle 14,30 a Vinovo la Juventus ospiterà la Roma nel match che potrebbe decidere le sorti del campionato. La Juventus, dopo la battuta d’arresto avvenuta in quel di Empoli, ha ora solo 3 lunghezze di vantaggio sulle giallorosse, che hanno recuperato grazie alle 9 vittorie consecutive. Dunque le sorti di questo campionato si potranno decidere tutte in match solo. In caso di successo le bianconere si avvicinerebbero al quinto titolo consecutivo, in caso contrario i giochi si riaprirebbero, dando il via a un’appassionante volata di 6 giornate, alla quale sogna di partecipare anche il Sassuolo, pronto ad approfittare degli eventuali passi falsi delle due protagoniste. La Juventus ha vinto ognuno dei sei precedenti disputati in Serie A TimVision contro la Roma (per le statistiche Opta clicca qui) e il 2-1 ottenuto in rimonta all’andata rappresenta un importante tesoretto in caso di arrivo a pari punti. Alla squadra di Montemurro potrebbe, quindi, bastare un pareggio, mentre le undici di Spugna puntano a conquistare l’l’intera posta in gioco. 

Per riuscire in questa grande impresa, le lupacchiotte dovranno giocare la loro migliore partita del campionato, a partire dalla difesa, dove Linari e socie hanno dimostrato di avere davvero una marcia in più, ma non solo, sarà una gara a tutto tondo dove le capitoline di Spugna cercheranno come sempre, spinte dalla forza del gruppo nel quale spiccano delle soliste di tutto rispetto, di aggredire come fino ad ora hanno sempre fatto le avversarie di turno, con la loro spinta offensiva di primissimo ordine. Ovviamente questa volta avranno di fronte la corazzata del campionato e dunque dovranno essere attentissime a non innescare il contropiede micidiale bianconero. 

Nella capitale e alla Roma c’è tantissimo entusiasmo e voglia di giocarsi il tutto e per tutto, senza lasciare nulla al caso, ma soprattutto la Roma arriva forse a questa partita anche con la carica e il grande entusiasmo che questa piazza può trasmettere a tutto l’ambiente, tanto che ci sarà a seguito anche una piccola delegazione di sostenitori giallorossi, che da giorni sui social si stanno organizzando per non lasciare sole le proprie beniamine. L’arma in più in caso di vittoria potrebbe essere ancora una volta la grande fame di questa squadra e di questa società, contrapposta ovviamente ad una Juventus che davanti al pubblico amico vorrà tornare a dettare la propria legge e il propio ritmo che fino ad Empoli la vedeva imbattuta per ben 54 risultati utili consecutivi.  

L’unica cosa di cui siamo sicuri è che sarà una delle partite più viste in assoluto, e non solo in Italia, dove sarà come al solito trasmessa su TimVision ma anche in chiaro su La7d, ma verrà trasmessa e distribuita in oltre 120 paesi esteri. Uno spot per il calcio femminile davvero bello, che arriva proprio in un momento in cui il calcio femminile sta conquistando sempre più fan e che per 90 minuti più recupero potrebbe sollevare gli animi dal pensiero della guerra che purtroppo sta attanagliando tutti noi.

Credit Photo: Domenico Cippitelli

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.