L’Empoli Ladies, neopromossa in Serie A, si è aggiudicata, a mani basse, il titolo di “buona novella” della massima serie di quest’anno.

Partiamo dal numero di punti accumulati fin qui: in 16 partite sono arrivati 19 punti, più del doppio di quelli fatti due anni fa, quando le empolesi fecero la loro prima partecipazione in Serie A, frutto di cinque vittorie, quattro pareggi e sette sconfitte; ma allo stesso tempo la formazione di Alessandro Pistolesi è un gruppo molto temibile in trasferta, visto che 13 punti e 13 dei 22 gol realizzati dall’Empoli, di cui 5 messi a segno dall’attaccante Cecilia Prugna, li ha fatti fuori dalle mura amiche empolesi.

Eppure la partenza delle biancazzurre è stata da incubo: subisce tre scoppole da Juventus, Inter e Roma, ma poi, con le vittorie su Orobica, Hellas Verona Women e Tavagnacco, e i pari con Florentia San Gimignano e Pink Bari, inanellano una striscia di cinque risultati utili consecutivi, prima di essere fermate dalla Fiorentina Women’s. Gli ultimi due turni di andata sono da applausi, grazie al punto strappato al Sassuolo e al colpaccio esterno in casa del Milan.

La prima parte del ritorno è da dimenticare, poiché hanno ottenuto in cinque gare soltanto quattro punti: le empolesi sanno che possono fare di meglio, ma, se riescono a ritrovare “l’attimo fuggente”, allora potranno tranquillamente raggiungere la salvezza.

POSIZIONE IN CLASSIFICA
7a.

PUNTI ATTUALI
19 (6 in casa e 13 in trasferta).

RISULTATI
5 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte.

GOL FATTI
22 (9 in casa e 13 in trasferta).

GOL SUBITI
24 (12 in casa e 12 in trasferta).

MIGLIOR TOP SCORER
Cecilia Prugna (5 reti).

GIOCATRICI CON PIU’ PRESENZE
5 giocatrici (16).

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.