Da quando nel 2015 è sbarcata nel calcio femminile la Fiorentina ha ottenuto sempre risultati di vertice, come lo scudetto del 2017, la Supercoppa Italiana del 2018 e le due Coppe Italia avute sia nel medesimo anno che in quello successivo.

Si pensava che a maggio 2019 con la cessione societaria dai fratelli Della Valle allo statunitense Rocco Commisso ci potessero essere delle ripercussioni anche la sezione femminile della Viola, ma non è stato così: la nuova dirigenza ha voluto dare al mister Antonio Cincotta sin dal primo giorno un importante supporto, come gli acquisti del portiere Catalina Pérez Jaramillo, del difensore Janni Arnth Jensen, delle centrocampiste Frederikke Thøgersen, Janelle Cordia, e le attaccanti Paloma Lázaro e Lisa De Vanna, quest’ultima figura molto importante per il movimento pallonaro femminile australiano, ma soprattutto la conferma a Firenze della sua capitana Alia Guagni, che è stata vicinissima a vestire la maglia del CD Tacon (il futuro Real Madrid).

La prova che Rocco Commisso sta dando una mano alla Fiorentina Women’s sta anche nei risultati: in campionato le ragazze sono seconde con 35 punti, frutto di undici successi, i pareggi maturati con Milan e Roma, e le sconfitte subite per mano della Juventus e della Lupa giallorossa; in Coppa Italia sono al momento ai quarti di finale e in Supercoppa sono state battute nuovamente dalle bianconere di Guarino. Sul fronte europeo la Viola non è andata bene, perché l’Arsenal di Vivanne Miedema l’ha estromessa nei sedicesimi di finale di Champions League.

La squadra poi sta facendo bene, visto che ha il terzo miglior attacco con 40 gol messi a segno e la seconda difesa meno battuta con solo quindici reti subite. Tatiana Bonetti si conferma la trascinatrice della Viola, mettendo a referto dodici marcature e il secondo posto della classifica cannonieri.

Nell’attesa di sapere quando il calcio ripartirà possiamo scrivere che la Fiorentina di Commisso crede molto nel calcio femminile, ma se vuole essere una società top sia in Italia e nel Vecchio Continente dovrà creare quelli condizioni necessarie a portare a Firenze le giocatrici di alto livello mondiale, ma allo stesso tempo di costruire, con pazienza, una grande settore giovanile, in modo da avere al suo interno una nuova Alia Guagni.

POSIZIONE IN CLASSIFICA
2a (con una partita in meno).

PUNTI ATTUALI
35 (16 in casa e 19 in trasferta).

RISULTATI
11 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte.

GOL FATTI
40 (19 in casa e 21 in trasferta).

GOL SUBITI
17 (8 in casa e 9 in trasferta).

MIGLIOR TOP SCORER
Tatiana Bonetti (12 reti).

GIOCATRICE CON PIU’ PRESENZE
Frederikke Thøgersen (15).

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.