L’ultima del girone di andata porta certezze e qualche sorpresa ma di fatto decreta la Juventus di Joe Montemurro “Campione d’ Inverno”.

In una fredda giornata di dicembre a Busto Arstizio l’Inter recupera il pareggio sul Sassuolo allo scadere di tempo: un punto a testa dopo una gara molto combattuta. Partono molto bene le ragazze di Rita Guarino che vanno in vantaggio con Ajara Nchout e gestino un primo tempo in modo semplice. Nella ripresa le nero-verdi entrano in campo con un altro piglio e pareggiano con Sofia Cantore e sette minuti dopo passano in vantaggio con una splendida rete di Kamila Dubcova. Il Sassuolo gioca benissimo, non chiudendo la gara, e cade al 90’ sul tiro di Tatiana Bonetti che porta lo score sul 2 a 2. Un punto a testa dove si è vista una prestazione bellissima in campo, in entrambe le formazioni, che lottano nelle zone alte di classifica in rincorsa alla capolista.

Il Pomigliano, in dieci, conquista il suo primo derby contro il Napoli: vincendo 2 a 1. Gara che vede le pantere andare in vantaggio con Rinaldi per farsi riagganciare nel secondo tempo dalla solita Eleonora Goldoni. Napoli che tiene il risultato di parità fino al 83’, dove le padrone di casa bucano ancora la rete con Ippolito e conquistano tre preziosi punti per la loro classifica. Le ragazze di Domenichetti restano a sette punti, in undici giornate, e dovranno reagire nel girone di ritorno se vorranno mantenere questa categoria.

Il Verona cade ancora in casa contro la Sampdoria. Blu cerchiate che passano in vantaggio alla mezz’ora con Ricon dove le padrone di casa non riescono a contrastare le ospiti. Nonostante un buon possesso di palla ed una superiorità nei tiri in porta le undici di Cincotta subiscono il pressing delle Liguri. Ripresa che vede ancora a segno la Sampdoria con la rete di Stefania Tarenzi, ed un minuto dopo è Cedeno ad accorciare le distanze, ma il risultato non cambia e porta la vittoria a Massimiliano Pachera. Scaligere che restano ultime, sempre ad un solo punto, e chiudono il girone di andata nel peggiore dei modi.

La Juve gioca una partita bellissima, contro un Milan sciupone ma in una buona forma fisica, dove va sotto subito ma recupera bene il gioco e la gara. Sul 2 a 1 per le bianco-nere il Milan potrebbe pareggiare, e di fatto dare una svolta, ma la Giacinti calcia debolmente sul bravo portiere Juventino e soffre il gioco veloce delle padrone di casa.

Una Staskova in giornata, con la sua doppietta, Boatin e Hurtig (oltre a Bonasea che beffa Giuliani su di un rilancio beffardo) caratterizzato la “manita bianco-nera” che le porta a più otto dalla seconda. Le campionesse d’Italia non mollano un colpo e sembrano sempre più proiettate ad essere le numero uno anche per questa stagione.

La Roma si aggiudica il derby della Capitale contro la Lazio in una gara tutt’altro che semplice ma termina 3 a 2. Le padrone di casa si erano portate in doppio vantaggio con Pirone (e tre minuti dopo) con Bernauer; brave le Laziali ad accorciare alla mezz’ora con Visentin. Nella ripresa la gara è stata in netto favore della Roma: che prova più volte a chiudere la gara, ma al giro dell’ora sono ancora le ragazze di Massimiliano Catini a pareggiare. Dagli undici metri Adriana Martin riporta il risultato sul 2 a 2. Ci vuole una Benedetta Glionna in gran giornata a portare a casa i tre punti ed il secondo posto in classifica a fianco del Sassuolo.

Chiude un atro derby, quello Toscano tra l’ Empoli e la Fiorentina. Gara che termina con il giusto risultato di parità: 1 a 1, almeno per ciò che hanno dettato i gol, ma sul campo le ragazze di Ulderici hanno tirato molto di più in porta: non trovando precisione e concretezza alla rete. La classifica non viene a cambiare, resta sempre un punto di differenza tra le due, e con un girone di ritorno tutto da eseguire senza respiro.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.