Il Brescia Calcio Femminile vince con un roboante 6-3 sul campo del Verona Women nell’ultima giornata di serie A 2017-2018 e strappa il pass per lo spareggio-scudetto contro la Juventus Women (anch’essa vittoriosa per 4-0 in casa contro il Tavagnacco), che si giocherà sabato 19 maggio alle 15 a La Spezia.

Leonesse subito incisive nel primo tempo che chiudono sul 3-1, poi il Verona accorcia sul 5-3 nella ripresa ma il Brescia segna altre tre reti e chiude con un punteggio tennistico. Valentina Giacinti, autrice di una doppietta, vince la classifica marcatrici a quota 21 reti. All’Olivieri la posta in palio è altissima, per continuare a coltivare il sogno scudetto bisogna vincere a tutti i costi. Il Brescia CF lo sa benissimo e la squadra di Piovani parte a razzo sfiorando un altro gol lampo (dopo quello di Giacinti contro l’Empoli) con Sabatino che però si fa ipnotizzare da Lemey. Al 7’ Girelli stoppa in area una iniziativa pericolosissima di Hannula, e al 9’ arriva il vantaggio delle leonesse. Fraseggio sulla sinistra fra Di Criscio e Daleszczyk, la polacca crossa a centro area e Lipman insacca clamorosamente nella propria porta.  Al 24’ arriva il raddoppio del BCF: Giacinti dalla sinistra crossa in mezzo, Lemey respinge come può, sulla ribattuta si avventa Sikora che deposita in fondo al sacco. Al 36’ il Brescia cala il tris: Sikora si destreggia in area e scarica per Sabatino che insacca con una rasoiata potentissima. Passa un solo minuto e il Verona accorcia con un’autorete di Sikora, sfortunata nel vedersi carambolare addosso una respinta di Ceasar dopo tiro diagonale di Soffia dalla destra. Sul finire di primo tempo il Brescia può fare poker per due volte: prima con Di Criscio che non capitalizza una indecisione di Fishley e si fa parare il tiro da Lemey, poi con Hendrix che sotto porta, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, manda clamorosamente sopra la traversa.

Nel secondo tempo succede di tutto: al 7’ st il Verona sfiora il secondo gol con Wagner, poi al 15’ st Sabatino raccoglie un lancio dalle retrovie di Pettenuzzo, anticipa Lemey con un tocco liftato e fa 4-1. Al 19’ st Giacinti segna un gol-capolavoro: Sikora si lancia sulla destra e serve un assist al bacio che l’attaccante concretizza mandando in rete in semirovesciata. Dopo un bel colpo di testa di Giacinti al 22’ st è ancora il Verona a farsi sotto con la forza della disperazione: su bella ripartenza Kongouli spara in rete, Ceasar e Mendes non possono farci nulla. Al 37’ il Verona fa correre non pochi brividi alle leonesse: punizione dalla destra di Soffia e testa di Decker per il 5-3 che rianima il pubblico di casa. E’ però un fuoco di paglia perché nel recupero Giacinti, servita splendidamente da Giugliano, chiude definitivamente i conti e spegne le ultime velleità del Verona siglando il 6-3.

Tre punti che significano primo posto finale con la Juventus, con il titolo che si potrà assegnare solo dopo lo spareggio di sabato 19 maggio alle ore 15 in programma allo stadio Picco di La Spezia.

A fine gara grande festa con i tifosi e i complimenti corali del presidente Cesari e di mister Piovani: “Abbiamo giocato un campionato straordinario, merito di un gruppo fantastico di cui bisogna essere fieri. Abbiamo disintegrato tutti i pronostici di inizio stagione, ora lo spareggio con la Juventus, che probabilmente è anche il modo più giusto per assegnare lo Scudetto. Che vinca il migliore, sicuramente noi dobbiamo essere orgogliosi a prescindere da quello che sarà l’esito finale”.

IL TABELLINO

VERONA W.: Lemey (25’ st Buhigas); Molin, Lipman, Decker, Fishley; Bardin (20’ st Goula); Ambrosi; Nichele (1’ st Kongouli); Soffia, Wagner, Hannula. (Giubilato, Poli, Dupuy, Bouby). All.: Longega.
BRESCIA CF: Ceasar; Pettenuzzo, Fusetti, Hendrix (10’ st Mendes); Sikora (31’ st Cacciamali), Girelli, Giugliano, Daleszczyk (23’ st Heroum), Di Criscio; Sabatino, Giacinti. (Marchitelli, Magri, Ghisi, Zanzi). All.: Piovani.
ARBITRO: Burlando di Genova.
RETI: pt 9’ aut. Lipman, 24’ Sikora, 36’ Sabatino, 37’ aut. Sikora; st 15’ Sabatino, 19’ Giacinti, 30’ Kongouli, 46’ Giacinti.
NOTE: Giornata calda. Spettatori 500 circa. Ammonite: Giacinti. Recuperi: 1’, 4’. Angoli: 8-3 Brescia.

Credit Photo: http://www.bresciacalciofemminile.it/

1 commento

  1. C’est inadmissible que le match n’ait pas lieu le dimanche compte tenu que le Brescia aura un match très difficile de coupe contre Tavagnaco le mercredi …
    On voudrait donner le scudetto à la Juve qu’on ne ferait pas mieux.
    Pour une FINALE d’un championnat magnifique, c’est lamentable !!!
    Triste image du foot féminin Italien !!!

Comments are closed.