Nella mattinata di ieri, ad appena quattro giorni dal debutto in Serie A, il patron blucerchiato ha assistito a sorpresa alla sessione d’allenamento della Sampdoria Women a Bogliasco. Un gesto significativo che ha mostrato l’incredibile supporto e la fiducia della società nei confronti delle atlete, di mister Antonio Cincotta e dell’intero progetto femminile. Attenzione, però, a pensare che l’interesse di Massimo Ferrero per questo settore sia nato solo in seguito all’acquisizione della Florentia San Gimignano lo scorso 15 giugno. L’impegno profuso in questo campo, infatti, risale all’ottobre 2015 con la costituzione di una squadra U12.

Il progetto rosa della Sampdoria, sviluppatosi esponenzialmente anno dopo anno, è poi arrivato a comprendere 6 categorie che vanno dall’Under8 all’Under19. Ultimo step, di certo non per importanza, è infine la prima squadra che, da questa stagione, militerà in Serie A.

Dovete divertirvi, questa è la cosa fondamentale!, queste le parole rivolte dal presidente alle giocatrici impegnate in uno degli ultimi allenamenti prima dell’importante sfida di domenica contro la Lazio. Il calcio femminile è importante, voi siete importanti, ha poi continuato Ferrero confermandosi uno dei principali sostenitori di questo movimento. Prima di lasciare il campo, il dirigente ha infine ribadito il grande supporto e la costante presenza della società al fianco della squadra e dello staff tecnico. Una dichiarazione d’amore che sicuramente rinfrancherà il morale di queste ragazze che si apprestano a scrivere un importante pezzo di storia della Sampdoria, della città di Genova e del calcio femminile italiano.

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.