Photo Credit: Fabrizio Cusa - Como Women
Aria di vigilia di campionato per il Como Women, che oggi pomeriggio andrà a far visita all’Inter allo stadio Ernesto Breda. La squadra di Sebastian de la Fuente vuole riprendersi, dopo il passo falso della scorsa settimana in casa contro il Pomigliano. Di fronte, però, ci sarà la formazione di Rita Guarino, che al momento occupa la terza posizione in classifica e sta vivendo un ottimo moneto di forma, testimoniato dalla schiacciante vittoria 4-0 contro la Sampdoria la scorsa giornata.
In questa stagione sono già due i precedenti tra Como e Inter, uno all’andata in campionato ed uno in amichevole a fine dicembre; in entrambi i casi le nerazzurre hanno prevalso per 3-1 sulle comasche. La formazione di de la Fuente, tuttavia, non ha mai sfigurato nelle due precedenti uscite e anzi si è spesso fatta preferire sotto il profilo del gioco. Le lariane sperano dunque di invertire il trend negativo negli scontri con le nerazzurre e portare a casa punti preziosi in chiave salvezza. 
Il tecnico argentino potrà anche far affidamento sul neo acquisto Martina Zanoli, arrivata in prestito dalla Fiorentina. Non sarà della partita, invece, Beatrice Beretta, che ha rimediato un cartellino rosso nell’ultimo match contro il Pomigliano.
L’ex della partita è il tecnico comasco de la Fuente, che all’andata era assente per squalifica e che questa volta invece sarà regolarmente in campo a sfidare il suo passato. L’allenatore argentino ha parlato così alla vigilia della gara: “La squadra dopo la sconfitta con il Pomigliano si è ricompattata ed è ripartita da zero nel primo allenamento di questa settimana. Abbiamo lavorato su alcuni errori fatti durante il match e oggi dobbiamo ripartire da lì“.
 
Un gruppo che, dunque, è in continua crescita ed evoluzione, ed impara dai propri sbagli partita dopo partita: “Io penso che non si finisca mai di migliorare e di crescere – continua de la Fuente – dico sempre alle ragazze che l’identità di squadra si trova all’ultima partita di campionato. Speriamo di trovarla un po’ prima, ma di solito è così, dopo una stagione intera quando si raggiunge o meno il proprio obiettivo viene definita l’identità di una squadra. Io da inizio campionato ho visto una grande crescita della squadra, non dimentichiamoci che abbiamo fatto 13 partite, perciò ne mancano altre 13, cerchiamo in questo girone di ritorno di imparare sempre più dai nostri errori, a partire da ogni singolo giorno in allenamento“.
Conclusione sull’approccio alla gara: “All’andata fu una delle migliori partite sotto il profilo del gioco, avevamo fatto il tipo di partita che piace a noi, cercando di fare gioco ed essere protagonisti sul campo. Però in due momenti diversi della stagione mai due partite sono uguali. Giocheremo questo incontro come abbiamo affrontato le altre big del campionato, senza paura e con rispetto per la forza delle avversarie. Lavorando sulla nostra crescita, perché non eravamo dei fenomeni dopo l’1-1 in coppa con la Roma e non siamo diventate improvvisamente scarse dopo la sconfitta col Pomigliano“.
L’appuntamento è, dunque, per domenica 22 gennaio alle 14:30 allo Stadio Ernesto Breda. La novità è che Inter-Como sarà la prima gara stagionale delle lariane trasmessa in chiaro su LA7, oltre che dal consueto broadcaster TimVision. Un palcoscenico ancora più importante per una partita che le comasche non vogliono sbagliare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here