Al termine della gara, vinta per 5 reti a 2, contro il Milan di Ganz il tecnico Juventino ci concede una intervista esclusiva a caldo.

Con più 8 dalle seconde, la Juventus è in fuga, e lo scudetto è sempre più una realtà: Montemurro vorrebbe andare in vacanza, ci ha confidato, che da Maggio la moglie deve ancora vedere il nostro bel paese ma gli impegni sportivi obbligano il mister agli straordinari.

Le ragazze bianco-nere accusano stanchezza sul campo: tra gli impegni di Campionato, di Nazionale e sopra tutto di Champions ed il prossimo mese ci sarà anche l’impegno a Frosinone per la Super Coppa Italiana.

Joe confessa che dal punto di vista tattico la Juventus ha già assimilato una “ottima base” per questa squadra : “c’è una buona base, di come condurre la palla, e capire quando stare in posizione e come dobbiamo essere più coraggiose tra linee; le mie ragazze sono stanche (stanno dando tanto sul campo) e volevamo fare la partita più sicura ed il Milan quest’oggi ci ha creato qualche difficoltà. Devo fare i complimenti al Milan che ci ha a tratti messo in difficoltà, con le loro ripartenze, ci hanno fatto male. Poi siamo state brave a prendere sicurezza, ad imporre il gioco portando a casa la vittoria”.

Dopo la settimana cruciale per le bianco-nere, “nessuna paura delle avversarie” (giocando contro il Sassuolo ed il Chelsea e quest’ oggi il Milan) e “sempre a testa alta e per noi gareggiare a così alto livello dimostriamo come sono cresciute, tutte insieme, come gruppo”.

Adesso il pensiero ed il lavoro sul campo è già alla partita della prossima settimana, allo Stadium di giovedì contro il Servette, dove la Juve è attesa alla gara perfetta che potrà decretare la vera maturità tecnica del “modulo Montemurro”.

 

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.