Giornata di presentazione in casa Juventus Women. A Vinovo, ieri pomeriggio, è andata in scena la prima conferenza stampa di Joe Montemurro, neo allenatore della squadra bianconera. 

Australiano, classe 1969, Joe Montemurro arriva sulla panchina delle campionesse d’Italia dopo una grande esperienza all’Arsenal. «Ringrazio il Presidente e il direttivo del club per avermi dato questa opportunità. É un grande onore per me allenare le Juventus Women e di far parte della crescita di questo progetto (compreso il Settore Giovanile) e in generale del calcio italiano. Dobbiamo essere pronti per il professionismo in vista del prossimo anno. Sono un grande fan della Juve fin da bambino».

Il tecnico bianconero si è soffermato poi su vari argomenti, partendo dai primi giorni di lavoro in campo per arrivare alle sue preferenze di gioco. «È stata una settimana molto bella. Sono convinto che questa squadra debba crescere sotto il profilo internazionale, lavorando giorno dopo giorno per acquisire consapevolezza. Sono convinto che possiamo arrivare in alto. Voglio continuare nel lavoro che è già stato fatto e far vedere un bel gioco. E voglio che la mia squadra comandi le partite con il pallone tra i piedi e controlli la situazione, provando a creare superiorità numerica e difendendo in maniera differente a seconda delle fasi del match». Il calcio femminile in Italia? «É sottovalutato. All’estero non si vede tanto, è un peccato. Il livello di gioco e di organizzazione è in linea con quello delle grandi leghe europee». In chiusura, una considerazione su Pauline Peyraud-Magnin, già allenata da Montemurro all’Arsenal. «É un portiere moderno, uno dei pochi al mondo a giocare bene con i piedi avendo grandi doti tecniche. É un leader, veste la maglia numero 1 della nazionale francese: è un grande onore poterla avere qui».

Credit Photo: Juventus Women

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here