Dopo il pareggio con il Milan, la Roma Femminile sfida un’altra milanese: l’ Inter nel recupero della gara rinviata nella quarta giornata. Le giallo-rosse con un solo punto di vantaggio rispetto alle nero-azzurre cercano una vittoria che significherebbe all’aggancio al Milan nelle zone alte di classifica. Mister Spugna userà il solito modulo 4-2-3-1 mentre Guarino 4-4-2 per un match fino all’ultimo respiro.

Partono molto bene le padrone di casa che mettono pressione alle giallo-rosse con due calci d’angolo, in successione, ma nell’area piccola manca la finalizzazione a rete. Le “lupe” con Angelica Soffia trovano le spinte in fascia, lasciata senza marcatura, per le conclusioni di Glionna, brava Francesca Durante a sventare i pericoli maggiori. La prima mezz’ora trascorre, a reti inviolate, con un buon possesso di palla a favore delle padrone di casa anche se è la Roma ad avere le occasioni maggiori per passare in vantaggio: ma i tiri di Giugliano e De Moraes sono controllati da Durante. Nel finale di tempo le ospiti pressano molto, e l’internazionale è costretta a giocare tutta nella propria metà campo. Benedetta Glionna, scattante sulla fascia destra, prova il tiro ma questa volta è la difesa nero-azzurra a bloccare palla ed a calciare lontano. Allo scadere è ancora Glionna, direttamente dal calcio d’angolo, a provare il tiro in porta ma Durante c’è, e blocca la sfera tra i suoi guantoni. Il direttore di gara ferma il duello ed il primo tempo termina sul giusto risultato di parità.

Ripresa che vede le ragazze di Rita spostare il modulo sul 4-3-3, con l‘uscita di Pandini e l’ingersso di Portales in avanti, cambio che porta i primi frutti  con il tiro con la neo entrata Macarena e poco più tardi con Gloria Marinelli, ma i loro tiri non impensieriscono le mura di Cesar. Gara molto tattica, in entrambe le formazioni, attente su ogni palla per non fare avanzare le incursioni in area piccola. Più trascorre il tempo è più sembra un match finalizzato al pareggio. Alla mezz’ora è ancora Marinelli, in contro piede, ad impensierire la porta della Roma; un Inter che evidenzia un buon giro palla, con più gioco della prima frazione, ma le interiste peccano ancora nelle finalizzazioni a rete: tiri molli o passaggi sotto porta senza colpire nel segno. Allo scadere di tempo, con l’ingresso di forze fresche, è la neo entrata Ajara Nchout a portare la gioia ai tifosi con la rete che supera Durante.

Vittoria e tre punti fondamentali per l’Inter che la prossima incontrerà la Juve tra le mura amiche.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.