Nella finale disputata a Montignoso la formazione Primavera bianconera vince 3-2. Mantovani: “Grande occasione per far crescere le giovani Azzurre”

Dopo la vittoria dello scorso anno, la Juventus batte 3-2 la Roma e si aggiudica anche la 2a edizione del Viareggio Women’s Cup, il torneo – riservato alle formazioni Primavera italiane e straniere – organizzato con lo scopo di mettere in risalto le calciatrici più promettenti, molte delle quali già nel giro delle Nazionali giovanili azzurre.

Nella finale disputata allo stadio Del Freo di Montignoso (in provincia di Massa), la squadra allenata da Alessandro Spugna parte subito forte ipotecando il risultato già nel primo tempo, concluso sul 3-0 grazie alle reti di Musolino, Toniolo e Bragonzi. Ma la Roma non ci sta e nella ripresa, approfittando del calo delle avversarie, si riversa in avanti accorciando le distanze con Landa (miglior marcatrice del torneo con 4 gol) e Pacioni. Il forcing finale delle giallorosse non dà risultati e, nonostante la sofferenza, la Juventus può festeggiare la seconda vittoria consecutiva nel torneo.

Prima della premiazione, la presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovani – che ha assistito al match insieme all’ex Ct Marcello Lippi – ha ringraziato gli organizzatori sottolineando l’importanza della manifestazione: “E’ sempre bello vedere giocare queste giovani calciatrici. Hanno qualità, grinta e al di là del risultato in campo danno sempre il massimo. Eventi del genere a livello Primavera sono molto importanti perché danno la possibilità a tante Azzurrine di crescere e mettersi in mostra”.

Credit Photo: FIGC