La nuova stagione del calcio femminile si aprirà sabato 22 agosto con la prima giornata della Serie A TimVision. La Serie B con il nuovo format a 14 squadre scatterà invece il 13 settembre, mentre l’inizio del Campionato Primavera è stato posticipato al 27 settembre per lasciare spazio alle Azzurrine dell’Under 17 impegnate nella fase Élite dell’Europeo di categoria (13-23 settembre, Belgio).

Queste sono alcune delle decisioni prese nel corso della riunione odierna del Consiglio Federale, in cui il presidente federale Gabriele Gravina ha proposto l’avviamento di un progetto graduale teso al riconoscimento del professionismo a partire dalla stagione sportiva 2022/23. Il Consiglio ha inoltre approvato il nuovo sistema delle Licenze Nazionali, dove sono stabiliti i criteri di ammissione ai campionati 2020/21.

La stagione come detto ripartirà il 22 agosto dalla Serie A TimVision, la Serie Briprenderà invece il 13 settembre con il nuovo format a 14 squadre, avviato con un anno di anticipo rispetto a quanto programmato dal tavolo tecnico ‘Promozione e sviluppo del vertice’, ripristinando l’accesso diretto delle vincitrici dei quattro gironi di Serie C.

Anche la Coppa Italia TimVision avrà una nuova veste: prima della fase a gironi, alla quale accederanno 24 società, si svolgerà un turno preliminare (andata il 3 settembre, ritorno il 6) in cui si sfideranno le ultime 4 squadre della graduatoria stilata secondo i criteri stabiliti all’interno delle Licenze Nazionali. A seguire si disputeranno i gironi eliminatori (tre gare per ciascuno degli otto gironi), i quarti di finale (con la formula andata e ritorno), le semifinali (andata e ritorno) e la finale (in gara unica).

Il Campionato Primavera, riservato alle 26 società che parteciperanno ai campionati di Serie A e B, partirà il 27 settembre. La competizione si svilupperà ancora per questa edizione in tre fasi successive – gironi eliminatori, Quarti di finale e Final Four – mentre dalla stagione sportiva 2021/22 si cambierà formula, puntando come avviene già nel maschile sull’istituzione di due diverse categorie alle quali si accederà con un meccanismo di retrocessione e promozione.

Per quest’anno è anche prevista una versione straordinaria della Supercoppa TimVision, che si disputerà ad inizio 2021 in una sede unica e vedrà protagoniste le prime 4 classificate della Serie A 2019/20, e quindi Juventus, Fiorentina, Milan e Roma.

“Al momento la Divisione Calcio Femminile si sta concentrando sulla nuova stagione sportiva e, come si potrà leggere nel dettaglio nel manuale delle Licenze Nazionali, tra i requisiti organizzativi abbiamo deciso di introdurre molteplici figure di riferimento per favorire un innalzamento tecnico e un miglioramento degli standard organizzativi dei campionati – ha dichiarato il presidente Ludovica Mantovani – Per la prima volta la stagione del calcio italiano si aprirà con la Serie A TimVision, il cui inizio è stato anticipato per venire incontro alle esigenze della nostra Nazionale, impegnata a settembre nel doppio match di qualificazione ad Euro 2022, e per tutelare la condizione fisica delle calciatrici, reduci da un lungo periodo di stop”.

Credit Photo: Elia Caprini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here