Lineth Beerensteyn è una calciatrice Olandese classe 1996, e della Nazionale Orange, che la Juventus Women ha deciso di ingaggiare per “un rinforzo in attacco”.

Stefano Braghin, Women’s Teams Director, ha ufficializzato l’ingaggio per due anni della giovane promessa ed ha dichiarato: “Ripetersi sarà durissima quest’anno, gli obbiettivi sono sempre ambiziosi, e la società è sempre al lavoro per alzare il livello tecnico e crescere sopra tutto a livello Europeo, questa la scelta di acquisire nuove atlete di livello, come Lineth dal Bayern Monaco, che fa parte della crescita che la Juventus Women vuole compiere per questo obbiettivo vincente”.

Lineth che con l’ Oranje Under-19 si è laureata Campionessa d’Europa all’edizione di Norvegia 2014 e con quella maggiore all’Europeo dei Paesi Bassi 2017 è stata a disposizione dell’allora tecnico Sarina Wiegman, in quella prima stagione dove ha avuto l’occasione di debuttare in UEFA Women’s Champions League.

In quattro stagioni, le prime tre in BeNe League, ha giocato 85 partite, segnato 77 gol e vinto nuovamente la coppa del club nel 2016, come nel 2013.

Nel 2016 arriva anche la prima convocazione con la Nazionale Maggiore, chiamata dai CT Arjan van der Laan e Sarina Wiegman a Waalwijk in occasione dell’amichevole del 4 giugno vinta 1-0 con il Sudafrica, scesa in campo in campo da titolare prima di essere sostituita da Daniëlle van de Donk al 78′. Quello stesso anno segna il suo primo gol internazionale da senior, il 20 ottobre a Livingston, nella vittoria per 7-0 in un test match contro la Scozia, portando al 45′ il risultato parziale sul 2-0.

Per le sue capacità tecniche e l’ottima visione del gioco la calciatrice viene riconfermata dal duo tecnico che le rinnova la fiducia chiamandola per l’edizione 2017 dell’Algarve Cup, dove viene impiegata in tre dei quattro incontri, compresa la finale per il 5º posto vinta sul Giappone con il risultato di 3-2, e dopo una serie di amichevoli, viene introdotta nella rosa per la fase finale dell’Europeo casalingo dei Paesi Bassi 2017.

La CT Wiegman la impiega in tre delle sei le partite del torneo, facendo due brevi apparizioni nelle partite del girone e una terza nella vittoria per 2-0 sulla

Svezia ai quarti di finale. La vittoria per 4-2 in finale contro la Danimarca ha reso le olandesi campionesse d’Europa per la prima volta nella loro storia sportiva.

Beerensteyn che dalla stagione 2017-2018 è stata ingaggiata dal Bayern Monaco, club della Frauen-Bundesliga,  ha coronato il suo debutto per la sua nuova squadra il 24 settembre 2017 (terza giornata) nella vittoria per 2-0 in casa in Bundesliga contro la neopromossa Colonia rilevando Jill Roord al 62′, segnando il suo primo gol, quello definitivo all’89’.

Dopo cinque stagioni in Germania, il 21 giugno 2022 viene acquistata a titolo definitivo dalla Juventus, firmando un contratto biennale e diventando contestualmente la prima calciatrice olandese a vestire la maglia delle bianconere.

“In Italia ed in particolar modo la Juventus mi ha entusiasmato per la crescita che ci è stata del calcio femminile, ha esordito dichiarando Lineth, oggi ho incontrato, a Vinovo, le mie compagne ed il mister e devo dire che l’accoglienza e l’atmosfera è stata molto positiva. Ci siamo allenate insieme e sono curiosa di vedere il proseguo, il campionato Italiano non lo conosco: ho visto la Juve giocare in Champions, ma il resto è una sorpresa per me e mi farò una idea più chiara nelle prossime settimane. All’estero guardando anche la Nazionale femminile italiana si vede che c’è stata una grande crescita perché il gioco, la determinazione ed il livello del gioco si vedono in netto miglioramento ed in modo positivo”.

La posizione in campo che predilige Lineth è in avanti, “in qualsiasi posizione a seconda della scelta del mister, mi vedo come una giocatrice con esperienza e poter dare il mio contributo alla squadra”. Il 18 agosto sarà l’esordio sul quadrante verde di Vinovo, nelle prime fasi di Champions, dove le bianco-nere affronteranno il Racing FC Union, e il neo acquisto con la maglia numero 18 è pronta!

Credit photo: Paolo Comba

 

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.