Lisa Boattin, calciatrice della Juventus Women, ha rilasciato un’intervista a J Tv. Ecco le sue dichiarazioni.

FLORENTIA
«Sapevamo non sarebbe stata facile e siamo contente della vittoria in casa della Florentia dove l’anno scorso avevamo punti. Il gol subito è stata sfortuna, meritavamo di andare in vantaggio nel primo tempo, poi incassare un gol a ridosso dell’intervallo non è mai semplice ma volevamo vincere e l’abbraccio a Girelli testimonia la nostra felicità»

600 GIORNI DA IMBATTUTE
«Significa tanto e anche tanto lavoro. Questo traguardo lo raggiungi tutte insieme, è il significato del lavoro fatto in settimana, giorno dopo giorno e speriamo di continuare».

I CAMBIAMENTI
«Io mi sento cambiata da quando son qui ma penso siano cresciute tutte. Sono arrivata alla Juve e ho avuto tanti spunti da prendere e miglioriamo di giorno in giorno, anche le nuove si sono integrate. Siamo un gruppo unito e penso che questo aiuti tantissimo».

COPPA ITALIA
«E’ una competizione diversa dal campionato perché non la giochi sempre. Abbiamo una sfida dura sul campo del Bari, vogliamo ripeterci e noi giochiamo per vincere, è nel nostro Dna».

CHAMPIONS LEAGUE
«Ci sentiamo più pronte. Anche l’anno scorso col Barcellona abbiamo visto quanto teniamo alla Champions, vogliamo andare oltre al primo turno e speriamo in un buon sorteggio ma pensiamo solo a giocare».

MIGLIORAMENTI
«C’è sempre da migliorare. Possiamo essere più ciniche in zona gol. Ci sono sempre degli errori in difesa, a centrocampo, c’è sempre qualcosa da migliorare».

Credit Photo: Alessio Boschi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here