Prima stagione in Serie A per il Pomigliano, caro alla famiglia Pipola. La squadra campana dopo la promozione della scorsa annata si sta ben comportando anche nella massima serie dove ha messo in cassaforte 13 punti nelle prime 11 uscite. Tra i nuovi innesti arrivati in estate figura anche Marta Varriale difensore con trascorsi con Chievo Verona, Empoli e Riozzese. Abbiamo raggiunto la classe ’94 toscana per una breve intervista sulla sua nuova esperienza a Pomigliano.

Marta sei arrivata in estate al Pomigliano cosa ti ha spinto a vestire questa maglia? Quali erano i tuoi obiettivi per questa annata?
“Non appena mi è arrivata la chiamata da Pomigliano non ho esitato un attimo ad accettare, il progetto è molto ambizioso. La famiglia Pipola ha grande entusiasmo e passione, accompagnata dalla professionalità e la passione del direttore sportivo Seno. I miei obiettivi per quest’anno sono quelli di contribuire alla salvezza della squadra il prima possibile e puntare a fare sempre meglio”.

Partenza non semplice con più di un gara ostica e con il cambio in panchina. Come è stato l’approccio in Serie A del Pomigliano? Cosa è cambiato con l’arrivo di mister Panico?
“La partenza non è stata delle più semplici ma abbiamo saputo reagire da squadra. Con l’arrivo di mister panico è cambiato il modo di approcciare la gara, il mister ha una grande visione del gioco del calcio, condivido molti dei suoi ideali. Ci ha dato la consapevolezza della nostra forza e noi partita dopo partita lo stiamo seguendo con grande entusiasmo. Per lui è la prima esperienza nel femminile, ma sembra un veterano”.

 I primi successi con Inter, Lazio e Verona vi hanno rilanciato in classifica. Quanta autostima vi hanno dato questi risultati?
“Il successo con l’Inter prima e con Lazio e Verona poi, ci hanno dato la consapevolezza di quanto questo gruppo può ancora stupire”.

Avete terminato il girone d’andata con la vittoria nel derby. Che gara è stata quella con il Napoli? Come state preparando la prossima sfida con la Juve?
“La vittoria nel derby è stata la ciliegina sulla torta per poter finire l’anno in bellezza. Ci credevamo tutte, eravamo tutte unite per un solo risultato e questo ci ha portato alla vittoria. Abbiamo già iniziato a preparare la partita con la Juve, conosciamo la forza dell’avversario ma non abbiamo paura di nessuno. Siamo determinate a fare la nostra partita”.

Per te che campionato è stato sino ad ora?
“Io purtroppo ho avuto un brutto infortunio che mi ha tenuta lontana dai campi per quasi 2 mesi, ma adesso sto bene, sto rientrando e non vedo l’ora di aiutare la mia squadra”.

Come ti aspettavi questo campionato di Serie A e che giudizio ti sei fatto sul torneo?
“Il campionato di Serie A sta crescendo di anno in anno e ciò sta facendo avvicinare anche molte ragazze straniere”.

Quali sono le tue aspettative per il 2022?
“Le mie aspettative per il 2022 sono le aspettative di squadra, puntare ad arrivare più in alto possibile. A livello personale spero di riuscire ad aiutare la squadra, Pomigliano è casa e a Pomigliano si vive di calcio e a me questa cosa fa impazzire”.

Photo Credit: Pomigliano Calcio