Addio 2020, benvenuto 2021. Sedici scatti raccontano il lungo anno che il Napoli femminile si è messo alle spalle. Momenti felici, abbracci, risate, esultanze, salti e inchini. Maglie indossate ed esibite con fierezza, dediche e pensieri. Amicizia cementata, valori condivisi. Dalla cavalcata, interrotta, in B fino alla promozione e all’approdo in serie A con pieno merito. E poi grandi sfide con Inter, Milan e Juventus.

Sono insorte difficoltà e complicazioni lungo il percorso. Inattesa la dipartita di Dino Bove, amico vicino al club azzurro, al punto da essere presente all’ultimo allenamento delle ragazze prima del lockdown di marzo. E’ sopraggiunta la pandemia in maniera dirompente. Una volta in testa al campionato cadetto, tutto si è fermato, il mondo è stato travolto dal Covid-19.

Non sono venute meno le motivazioni. Obiettivo immutato: salvezza da conquistare entro il 23 maggio 2021. Impegno stella polare della società presieduta da Lello Carlino. Passione elemento precipuo di capitan Paola Di Marino e compagne. Riscatto e ripartenza devono animare le giocatrici di Alessandro Pistolesi, subentrato a Giuseppe Marino dopo dieci giornate. Un cambio di guardia motivato per dare una scossa all’ambiente e rigenerare gli stimoli.

E allora che sia un 2021 all’insegna dell’azzurro, con il Napoli femminile protagonista in campo, pronto sempre a dispensare un sorriso di speranza a quanti ne hanno bisogno.

Photo Credit: Napoli Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here