●  Primo confronto in Serie A tra Pomigliano ed Empoli. L’unica avversaria campana affrontata finora nel massimo campionato dalle toscane è il Napoli Femminile, con cui sono imbattute grazie a una vittoria e un pareggio.

●  L’Empoli ha perso le ultime tre gare di Serie A e non rimedia almeno quattro ko di fila nel torneo da ottobre 2019 (sei in quel caso).

●  L’Empoli potrebbe perdere le prime due partite disputate in una stagione di Serie A per la seconda volta nella sua storia nel torneo. La prima nel campionato 2019/20 (vs Juventus e Inter).

●  Il Pomigliano potrebbe diventare la seconda esordiente assoluta in Serie A nelle ultime due stagioni a non trovare il gol nelle prime due partite disputate dopo la San Marino Academy nel 2020/21 (una delle due avversarie fu proprio l’Empoli).

●  Il Pomigliano è l’unica squadra che dopo la prima giornata di questa Serie A ha subito più di un gol di testa (due vs Juventus).

●  Solo il Verona (30) ha concesso più tiri del Pomigliano (25) nella prima giornata di questo campionato. La formazione campana inoltre è quella che ne ha effettuati meno nel primo turno (sei).

●  L’Empoli è, col Verona, una delle due formazioni che, nella prima giornata di questo campionato, hanno subito più gol su azione (tre autoreti nel caso della formazione toscana).

●  Danielle Cox del Pomigliano ha effettuato 10 respinte difensive nella prima giornata di questo campionato (almeno tre più di qualsiasi altra giocatrice).

●  Solo Alessia Gritti (10) ha effettuato più parate di Alessia Capelletti (sette) nella prima giornata di questo campionato. Tuttavia, il portiere dell’Empoli non tiene la porta inviolata in Serie A dallo scorso ottobre (1-0 vs Napoli).

●  Due dei sei gol di Norma Cinotti realizzati nello scorso campionato sono arrivati contro una formazione al debutto assoluto in Serie A (San Marino Academy) e due contro una formazione campana (Napoli Femminile).

Mi chiamo Giulia, classe ’93. Dopo il liceo scientifico ho iniziato a mostrare interesse a tutto ciò che riguarda sport, postura e movimento decidendo quindi di intraprendere la carriera come massoterapista e scienziata motoria. Attualmente lavoro presso la palestra ICOS di Milano e collaboro con A.C.D. Sedriano e A.S.D. Redentore calcio femminile.