Credit Photo: Marco Montrone

Nel pomeriggio di oggi alle ore 14:30, in diretta su La7, è andato in scena il big match della 13ª giornata di Serie A femminile. La Roma ha fatto visita alla Fiorentina, nell’incrocio diretto da Luca Cherchi di Carbonia, che vedeva opposte la capolista e la terza forza del torneo.
Successo per le giallorosse per 1-7 andate in vantaggio nel primo tempo per due volte.
La Roma passa subito: al 4′ Giacinti da  distanza ravvicinata impegna Baldi che non può nulla sulla respinta di Andressa che vale il vantaggio.
Al 6′ ci riprovano le capitoline ma Baldi abbassa la saracinesca sulla girata di Giacinti mentre al 12′
Haavi pesca Giugliano che manda alto dall’altezza del dischetto del rigore. Dopo poco più di un minuto Minami di testa impegna ancora Baldi bucata però al 17′ da Greggi che defilata, in area di rigore, pennella un diagonale che gira al punto giusto insaccandosi all’incrocio. A metà frazione Andreassa trova Giacinti che non calcia davanti a Baldi lasciando sfumare cosi l’azione. Poco dopo la mezzora l’estremo difensore viola è chiamato in causa due volte sui tiri dalla distanza prima su Greggi e poi su Giuliano. La Fiorentina non riesce mai a rendersi pericolosa e al 41′ resta in 10 per il rosso rifilato a Mijatovic che entra a gamba alta su Cinotti.
La ripresa inizia con una reazione delle toscane che al 4′ accorciano le distanze con Parisi: la centrocampista capitalizza al meglio un’azione iniziata con una traversa colpita da Longo con il momentaneo 1-2.
Al 10′ però la Roma riporta a due le reti di vantaggio con Giacinti che colpisce la traversa dal limite dell’area piccola con Haavi che insacca sulla respinta da distanza ravvicinata. La Fiorentina prova a rispondere al quarto d’ora quando in ripartenza Longo in corsa mette di poco al lato.
Le giallorosse tornano a pungere, invece, al 18′ con Haavi e al 23′ con Cinotti ma in entrambi i casi Baldi da buona guardia. Poco prima della mezzora le capitoline calano il poker con la doppietta di Andressa dopo una bella azione con Serturini e Giacinti protagoniste.
A 4 giri di lancette dal 90′ Bartoli trova Giugliano che di tacco serve la classe 2006 Kramzar che di prima intenzione firma la rete che vale la quinta rete romana.
Nel finale Serturini trova ancora pronta Baldi non perfetta sul tiro da fuori di Cinotti che, al 90′, e perforata in pieno recupero anche da Giugliano per il definitivo 1-7.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here