Termina 2 – 1 la sfida tra Sampdoria Women e Roma al Garrone di Bogliasco. Le ragazze di mister Cincotta, passate in svantaggio al 14′ dopo il goal di Paloma Lazàro, a cui era stata annullata la rete dopo appena tre minuti di gioco per fuorigioco, rischiano più volte di concedere il raddoppio alle avversarie.

Al 20′, Andressa Alves da Silva manca di poco lo specchio della porta dopo un gran stacco di testa mentre sedici minuti più tardi, a Vigilucci viene annullato il goal per un tocco di mano. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 1 – 0 ma, tornate in campo per la seconda frazione di gara, le padroni di casa trovano il pareggio con Stefania Tarenzi al 56′.

Il capitano blucerchiato, infatti, devia la respinta dell’estremo difensore avversario sul tentativo di Auvinen e trova la rete dell’1 – 1. Una decina di minuti più tardi, il numero 27 della Samp ci riprova vedendosi però negare la gioia della doppietta da un grande intervento di Camelia Ceasar.

In zona Cesarini, la formazione ospite si lancia nuovamente all’assalto e, dopo aver sfiorato la rete della vittoria al 91′ con Serturini, dopo appena un minuto mette a segno il goal del 2 – 1 con il capitano Manuela Giugliano. La numero 9 giallorossa calcia dalla distanza ed inganna l’estremo difensore della Samp grazie ad una sfortunata deviazione di Novellino.

Sconfitta dura da digerire per le genovesi che si confermano al sesto posto in classifica davanti a Fiorentina (1 punto in meno), Empoli (2 punti in meno) e Pomigliano (3 punti in meno). La prossima sfida delle blucerchiate sarà la trasferta di sabato 11 dicembre contro un Hellas Verona fanalino di coda di questa Serie A femminile.

Contro le venete sarà fondamentale ritornare a vincere per accorciare la distanza dall’Inter ed impedire il sorpasso delle squadre che seguono. Nonostante il risultato di oggi, in casa Samp sono fiduciosi che il match contro la Roma insegnerà tanto e permetterà a queste straordinarie ragazze di raggiungere l’obbiettivo stagionale e restare nella massima serie.

“Abbiamo perso probabilmente perché avremmo potuto gestire qualche pallone un pochino meglio nel finale, ma chiedere di più a questa squadra è veramente difficile”, sono state infatti alcune delle parole di mister Cincotta nel post-gara, “ancora una volta oggi siamo andati oltre ogni limite pensabile. Usciamo senza punti e questo ci fa arrabbiare, ma consapevoli che stiamo costruendo qualcosa di completamente impensabile. Quindi soltanto applausi per tutta la Sampdoria!

“In questo momento stiamo andando al di sopra delle aspettative pero siamo persone che non si accontentano. La Milano-Sanremo non la vinci a Pavia. Noi siamo a metà percorso e dobbiamo salvarci”, ha poi continuato il tecnico lombardo con grande saggezza e determinazione, “mancano tantissimi punti alla salvezza e quindi dobbiamo stare soltanto sul pezzo e andare avanti con la serenità che ci contraddistingue, crescere e far si che il nostro obiettivo si trasformi in realtà quanto prima”.


TABELLINO

SAMPDORIA WOMEN (1)

1 Amanda Tampieri, 13 Sabah Seghir (sostituita da Carp al 70′), 40 Bianca Fallico, 33 Debora Novellino, 30 Veronica Battelani, 27 Stefania Tarenzi (Capitano – goal), 14 Giulia Bursi, 67 Michela Giordano, 4 Anna Emilia Auvinen (Vicecapitano), 10 Yoreli Rincón, 20 Ana Lucia Martínez (sostituita da Wagner al 46′)

A DISPOSIZIONE

32 Selena Delia Babb, 11 Ana Emelie Helmvall, 3 Paola Boglioni, 55 Cristina Carp (subentrata), 6 Florin Wagner (subentrata), 7 Kristin Carrer, 26 Beatrice Bruzzone, 9 Caterina Bargi, 19 Alice Berti

ALLENATORE: Antonio Cincotta

A.S. ROMA (2)

12 Camelia Ceasar, 5 Vanessa Bernauer (sostituita da Pirone al 78′), 7 Andressa Alves Da Silva, 10 Manuela Giugliano (Capitano – goal – ammonizione), 15 Annamaria Serturini, 16 Claudia Ciccotti (sostituita da Glionna al 60′), 25 Allyson Swaby, 29 Paloma Lazàro (goal), 32 Elena Linari (Vicecapitano), 44 Tecla Pettenuzzo (sostituita da Soffia al 46′), 45 Chiara Vigliucci (sostituita al 78′)

A DISPOSIZIONE

23 Katia Ghioc, 24 Rachele Baldi, 4 Angelica Soffia (subentrata), 9 Valeria Pirone (subentrata), 17 Thaisa De Moraes Rosa Moreno, 18 Benedetta Glionna (subentrata), 33 Borini Joyce Māgalhaes, 41 Eleonora Pacioni, 52 Safia Khady Tall

ALLENATORE: Alessandro Spugna

ARBITRO: Tremolada (Monza)

ASSISTENTI: Testi (Livorno) e Spataru (Siena)

QUARTO UFFICIALE: Vallati (Crema)

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.