L’ultima del girone di Andata (11a di campionato) ha totalizzato 24 reti (record ancora nella 8a giornata con 26), di cui 14 segnate in casa e 10 in trasferta di cui solo 2 rigori (uno alla Juventus: il primo del campionato e uno alla Lazio: il quarto per le azzurre).

Portiere e difensori

A difendere la porta, di questa settimana, nel nostro “dream team”viene schierato il 4-3-3  troviamo come portiere Peyraud Magnin  (Juventus) con le sue parate ha portato certezze ad una squadra sempre in vetta al campionato con 11 gare vinte su 11. Nella gara contro il Milan ha respinto il rigore di Valentina Giacinti e bloccando altri tre tiri diretti in porta.

Nella difesa a 4, la coppia centrale è formata da Cecilia Salvai, l’ esperta Juventina, sempre pronta in fase difensiva per lei una certezza nelle chiusure, con le sue 200 presenze in Serie A è la più esperta e pronta nel suo ruolo; con la riconferma di Maria Luisa Filangeri, del Sassuolo, difensore centrale delle nero-verdi che ha lavorato molto sia nella gara contro la Juve che sopra tutto contro L’Inter, un perno per le sue compagne. Sulla fascia destra la maglia da titolare se l’è guadagnata il difensore della Angelica Soffia della Roma, che ha respinto più conclusioni delle avversarie, dall’altra parte spazio alla corsa della juventina Lisa Boattin, anche questa settimana viene riconfermata come il difensore che ha creato più occasioni per le compagne e che nelle ripartenze e sempre una spina nel fianco, contro le rosso-nere in rete dagli undici metri.

Il centrocampo

Il centrocampo è stato invece costruito sull’asse Sassuolo-Sampdoria-Roma: i compiti di regia e interdizione sono affidati alla ceca Kamila Dubcova – centrocampista di proprietà del Sassuolo – completa negli assist e calciatrice che vanta di molti passaggi vincenti a rete, nella gara contro l’ Inter è stata una tra le migliori in campo. Insieme a lei, per dare ulteriore slancio tecnico e atletico alla linea mediana, c’è Yoreli Rincon la Colombiana della Sampdoria con la miglior percentuale di passaggi riusciti ed una rete contro il Verona e  Anna Maria Serturini calciatrice  della Roma che oltre agli assist vincenti completa la giornata con la sua rete contro la Lazio. Ottimo possesso palla ed ottime verticalizzazioni.

L’attacco

In attacco inseriamo Tatiana Bonetti dell’ Inter, dopo la sua doppietta contro il Verona una strepitosa gara con il Milan, si ripete contro il Sassuolo: diventando la “top score” degli ultimi minuti.  Come la migliore numero 10 di giornata inseriamo, anche quest’oggi, Andrea Staskova  della Juventus, le sue capacità tecniche eccellenti oltre ad un senso del gol unico, mette a segno reti di potenziale valenza anche contro il Milan segna una doppietta, nella sua posizione offre possibilità al tiro in ogni zona; ed al suo fianco proponiamo Benedetta Glionna della Roma, nel derby segna la rete della vittoria storica, la prima contro la Lazio, che la porta di diritto in questo nostro team.

Mister

L’ allenatore Joe Montemurro della Juventus. Il lavoro svolto con costanza e tenacia hanno plasmato la società bianco-nera sia in Campionato che in Champions portando a record su record e risultati consecutivi di ottima fattura e sopra tutto crea carattere e fiducia a tutta la sua squadra.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.