Tradizione ed ambizione. La nuova stagione del ChievoVerona Valpo riparte da due capisaldi ben definiti: la società clivense ha ufficialmente presentato ieri la stagione 2018/19, un’annata nella quale puntare in alto, mantenendo ben saldo il legame con le proprie radici. In una gremita sala centrale della concessionaria Gruppo Fimauto Autogemelli, diverse voci si sono avvicendate nell’arco della serata, a partire da quella della presidentessa Flora Bonafini, massimo dirigente scaligero che ha speso delle parole dense di significato per introdurre il “domani” a tinte gialloblù. «Vorrei partire ringraziando innanzitutto tutte le calciatrici che ci hanno permesso di raggiungere un traguardo importantissimo come quello dello scorso anno. Alcune di loro hanno deciso di intraprendere delle strade diverse, ma per fortuna nel nostro organico sono presenti diverse “rocce” come il nostro capitano Valentina Boni, Lisa Faccioli, Debora e Daiana Mascanzoni ed Eleonora Salamon, giocatrici che sono qui da molti anni che hanno il grandissimo compito di portare avanti la nostra tradizione, passione e filosofia. Il calcio rimane divertimento, ma dev’essere fatto in maniera seria, per questo il mio auspicio è che le ragazze si divertano, che capiscano il nostro modo di intendere il gioco e con questa consapevolezza, unita alle loro capacità tecniche, ad un preparatissimo staff, ad un ChievoVerona alle spalle, nonché grazie al contributo degli sponsor, sono certa che ci toglieremo davvero delle grandissime soddisfazioni in futuro». La palla è poi passata al dottor Carlo Bonetti, padrone di casa e presidente del Gruppo Fimauto Autogemelli, main sponsor del ChievoVerona Valpo, il quale ha rimarcato il legame che connette da diverse stagioni le due realtà. Il dirigente di A.C. ChievoVerona Massimiliano Rossi ha successivamente elogiato il metodo di lavoro proposto dalla società, mentre mister Diego Zuccher si è addentrato in dinamiche tecniche, analizzando i propositi stagionali. La trama della serata ha successivamente coinvolto la formazione Primavera, categoria giovanile di punta del sodalizio veronese, giunta ormai alla tanto attesa stagione della consacrazione. Parole d’encomio e d’incoraggiamento per la nuova avventura sono giunte infine da Sergio Pellissier, capitano del ChievoVerona maschile, da Stefano Bianchini, Consigliere Comunale, da Stefano Gnesato, Delegato Provinciale di Verona per il CONI, da Katia Serra, Responsabile della divisione femminile dell’AIC e infine dal dottor Paolo Tosetto, Responsabile della divisione calcio femminile della FICG Veneto. Il ChievoVerona Valpo riparte da una serata colma di emozione, per scrivere un futuro ricco di soddisfazioni. Il cielo è terso sopra il Bottagisio.

Credit photo: Chievo Verona Valpo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here