Festeggiare uno scudetto è straordinario, figuriamoci se il primo con una maglia importante come quella della Juve. Due giorni fa sono stati esattamente due gli anni distanti da quel 20 maggio, quando le ragazze in bianconero hanno alzato al cielo il loro primo scudetto scrivendo un pezzo di storia della Juventus Women. Molti di quelle giocatrici sono rimaste al fianco della Vecchia Signora, altre hanno preso nuove strade ed accettato nuove sfide, ma ciò che è stato fatto dal gruppo squadra rimarrà in eterno, con quella finale contro il Brescia che rimarrà negli annali del calcio femminile italiano. Ai microfoni di TuttoJuve.com è intervenuta Simona Sodini, attaccante di quella Juventus ora al Torino Women.

Un cammino straordinario quello della stagione 2017/2018. Quale è il ricordo a cui sei più legata in quella stagione? E quale ex compagna è stata a tuo parere la più decisiva?
“Ricordi bellissimi, come appunto l’inizio di un qualcosa che fino ad allora nessuno di noi aveva mai vissuto. Per me è stato bellissimo poter indossare la maglia della Juventus nell’esordio, vincente, in Coppa Italia. E’ un ricordo questo che conservo ancor oggi per la grande emozione provata. C’è un po’ di rammarico per aver trovato poco spazio in campo, ma va bene così. E’ stata come dicevo una bella esperienza .Credo che siano state tutte decisive le ragazze, a me in particolar modo ha impressionato la norvegese Isaksen: giocatrice strepitosa, classe, eleganza e con una facilità di gioco impressionante. Era fortissima”

Quale è stato l’impatto nel mondo Juve per una attaccante già molto esperta come te?
“E’ stato un impatto unico, mai vissuto fino a quel momento. Come appena ho messo piede all’interno della Juventus, ho subito avvertito quella che era la grande professionalità da parte di tutti. Fin da subito, ti senti una calciatrice vincente”

Quanto è servita l’esperienza nella Juventus nel prosieguo della tua carriera?
“Ho imparato tantissimo da questa esperienza indimenticabile, sia dal punto di vista umano che calcistico. Ho lasciato perché mi sono sentita poco utile per la guida tecnica, ma tutto il resto è stato bellissimo”

Credit Photo: Pagina Instagram Torino Women

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here