In occasione della partita di ieri della Nazionale fra Italia e Portogallo, una delle più importanti nella storia recente del calcio femminile italiano, le delegazioni dei dodici club di Serie A e quelli di Serie B si sono riunite a Coverciano alla presenza delle massime cariche della FIGC. Erano infatti presenti il Commissario Straordinario Roberto Fabbricini e il DG Uva. In rappresentanza di Verona Women il Vice Presidente e Amministratore Delegato Antonio Franchi, il Segretario Generale Flavio Casagrande e il Responsabile Marketing Simone Salizzoni.

I rappresentanti FIGC, accorsi numerosi per dimostrare la vicinanza e gli investimenti alla causa del calcio femminile e per seguire la Nazionale in questo storico traguardo, hanno presentato tutta la nuova organizzazione interna FIGC dedicata al femminile e anticipato le linee guida delle nuove regole e del programma/progettualità per i club in merito agli impianti, le squadre, gli staff, il campionato, i diritti televisivi e altro.

Un primo passo verso una Lega Femminile è stato abbozzato con la progettualità di creare una Divisione Femminile di Serie A e Serie B all’interno degli organi FIGC. Tutto questo, ovviamente, avverrà se il ricorso della LND verrà respinto; ricorso per cui la volontà dei club di Serie A è stato ampiamente espresso anche tramite un comunicato ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here