La Serie B 2021/22 ha consegnato agli amanti della cadetteria femminile una squadra tra le più equilibrate che si possono trovare nei maggiori campionati europei: Il Cortefranca Calcio, infatti, ha collezionato sin qui 4 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte per un totale di 14 punti ed un piazzamento che consente alle lombarde di continuare il campionato senza particolari ansie.
Le statistiche hanno messo in evidenza, come si diceva, una squadra molto equilibrata nella distribuzione dei punti che ha ottenuto nelle prime 11 giornate di campionato: 7 in casa (3-3 con la Roma CF all’esordio, 6-3 sul Cesena e 2-1 con il San Marino) e 7 in trasferta (0-2 sul campo del Palermo, 0-0 in casa della Pro Sesto e 2-3 a Sassari contro la Torres), con 13 gol segnati in casa, 6 in trasferta e 12 gol subìti tra le mura amiche contro i 6 giunti fuori casa.

Il Cortefranca si è rivelata, inoltre, una compagine difficile da affrontare, dotata di carattere e grinta che l’hanno portata a segnare gol decisivi nei secondi tempi, anche in pieno recupero, grazie ad una soglia di attenzione mantenuta alta soprattutto nei momenti clou delle partite.
La miglior marcatrice della squadra è stata finora Roberta Picchi, autrice di 6 reti, mentre sono 5 le altre giocatrici che si sono divise i restanti 13 gol.
Le lombarde sicuramente si sono fatte rispettare per personalità e carattere; tuttavia, una fase difensiva più accorta, in particolar modo nelle partite casalinghe, garantirebbe qualche risultato positivo in più ad una squadra che ha le carte in regola per scalare la classifica verso posizioni di grande prestigio.


STATISTICHE CORTEFRANCA CALCIO
CLASSIFICA: 10°
PUNTI: 14
GOAL FATTI: 19
GOAL SUBITI: 18
MIGLIOR MARCATORE: 6 GOAL ROBERTA PICCHI

 

Sono nato a Napoli e da alcuni anni vivo a Perugia. Tecnico qualificato Uefa B, attivo nel calcio femminile dal 2011. Ho guidato alcune squadre nei campionati regionali e sono stato nello staff tecnico di società anche nei campionati nazionali. Ho deciso di dedicarmi esclusivamente al calcio femminile perché sono convinto che in Italia ci sia un grande margine di crescita e che sia arrivato il momento di valorizzare le nostre ragazze. Attualmente alleno una squadra femminile nel campionato regionale umbro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here