A Genova, contro il Ligorna, il C.F. Florentia trova il secondo pareggio consecutivo: il match si chiude sull’1 – 1 grazie a una bella punizione di Vicchiarello negli ultimi minuti. Il Ligorna, una volta trovato il goal con Fracas al 26’ del primo tempo, non ha concesso spazio alle rossobianche che con fatica e tanto cuore tornano a Firenze ancora imbattute e con un punto prezioso per la classifica che ora vede l’Arezzo al comando, dopo l’inattesa sconfitta del Luserna in casa.

Nel primo tempo parte forte il C.F. Florentia e dopo appena due minuti di gioco Nencioni, al termine di una bella azione corale sul campo sintetico di Genova, arriva alla conclusione di sinistro: il tiro è ben angolato, ma è brava Denevi a respingere. Sugli sviluppi del corner teso di Ferrandi non arriva la deviazione di Tona ne di Lotti, ben appostate sul secondo palo. Si affacciano in avanti anche le padrone di casa, brave a chiudersi e ripartire in contropiede, con Brero che sola davanti ad Alice Valgimigli prova il pallonetto, ma la mira è difettosa. L’estremo difensore genovese si supera al 6’ sul tiro di Ferrandi a colpo sicuro, pronta a sfruttare una respinta corta della difesa di casa. Tanta intensità in campo e occasioni da entrambe le parti sui continui rovesciamenti di fronte: al 7’ Bettalli manca la deviazione decisiva su cross di Brero e al 9’ ci prova Lotti di testa, ma la n.8 rossobianca non centra lo specchio della porta. I ritmi inevitabilmente si abbassano: al 22’ Abati non sfrutta una buona occasione tirando alto sopra la traversa e al 26’ il Ligorna passa in vantaggio con Fracas che si inventa un tiro dalla distanza di sinistro, imprendibile per Alice Valgimigli. Le rossobianche rischiano il colpo del K.O. al 29’ con Napello che da buona posizione non impatta bene il pallone con la testa. Dopo un tentativo di Lotti finito fuori di poco, al 34’ l’arbitro, il sig. Marra di Mantova, non fischia un calcio di rigore per la Florentia su un tocco di mano in area di Cama, che devia in corner un cross insidioso di Rodella. Il primo tempo si chiude con tre occasioni per il Ligorna: prima Fracas nell’uno contro uno con Alice Valgimigli si fa ipnotizzare dall’estremo difensore rossobianco che respinge, si avventa Campora per il tap-in, ma è bravissima Tona a chiudere lo specchio della porta in scivolata; l’assalto gialloblu sembra finito, ma sul rinvio dal fondo ancora Campora prova a sorprendere Alice Valgimigli dalla lunghissima distanza, il pallone però rimbalza prima a terra e poi sulla parte alta della traversa e si spegne a fondo campo.

Nella ripresa le padrone di casa si chiudono ancora di più a difesa del 1 – 0 maturato nel primo tempo e devono passare quasi 20 minuti per la prima occasione rossobianca con un tiro da fuori area di Lotti. Il C.F. Florentia è sempre in possesso del pallone e riesce a pungere con la velocità di Abati, ma anche la sua conclusione al 70’ finisce a lato. Mister Lelli prova a cambiare modulo, passando anche alla difesa a 3 con l’inserimento di Baroni e Ceci e finalmente all’80’ arriva il goal del meritato pareggio nell’unico modo possibile con una squadra schierata solo a protezione della propria porta: un calcio piazzato. Sul pallone ci va Vicchiarello che pennella una punizione perfetta sotto la traversa e batte Denevi per l’1 – 1. La Florentia si riversa ancor di più in attacco e all’82’ Rodella si trova tra i piedi il possibile goal del sorpasso, ma il tiro di sinistro lambisce il palo. Nel finale un’ultima possibilità per il Ligorna, l’unica della ripresa, con Bettalli che scatta sul filo del fuorigioco e si trova davanti a tu per tu con Alice Valgimigli che in tuffo salva la Florentia da una sconfitta che sarebbe stata una vera e propria beffa.

Le rossobianche tornano a Firenze con un punto importante per tenere la scia delle prime posizioni, ma che sta un po’ stretto soprattutto in relazione alla quantità di gioco proposto e al possesso palla. Adesso ci saranno due settimane di pausa per lavorare bene e ritrovare i meccanismi giusti per tornare a vincere il 29 ottobre in casa contro il Torino.

Siamo partiti bene creando diverse occasionicommenta Mister Ilic Lelliloro hanno trovato questo goal un po’ fortuito sul primo tiro in porta e poi la partita è diventata più difficile perché si sono chiuse in difesa senza lasciarci spazi. Nel secondo tempo abbiamo giocato costantemente nei loro 30 metri, abbiamo provato a vincere in tutti i modi, chiudendo la partita con 7 giocatrici offensive in campo e la difesa a 3, ma purtroppo non è bastato per la vittoria. Ora abbiamo due settimane di pausa e lavoreremo per trovare nuove soluzioni di gioco. Vedo come le ragazze si allenano tutti i giorni, vedo la passione e la voglia che mettono in campo, ho uno staff che lavora duramente tutti i giorni al mio fianco e sono sicuro che i risultati torneranno. C’è rabbia per questo pareggio, per la mole di gioco creata e per non averla conclusa, ma dobbiamo trasformarla in grinta e in energia positiva per il futuro!”

Ligorna: Denevi, Cuneo, Cella, Bettalli, Napello, Cama, Brero, Casciani, Fracas, Fallico, Campora (66’ Fossati)

C.F. Florentia: Valgimigli A., Valgimigli G. (76’ Baroni), Tona, Tamburini, Rodella, Abati, Lotti, Vicchiarello, Ferrandi, Nencioni (85’ Mascilli), Nocchi (56’ Ceci)

Tabellino: 26’ Fracas, 80’ Vicchiarello
Terna Arbitrale: Direttore di Gara: sig. Marra (sez. di Mantova); Primo Assistente        sig. Musante (sez. Genova); Secondo Assistente   sig. Fusco (sez. Genova)

Credit Photo: Comunicato Stampa (CF Florentia)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here