Dopo un inizio di campionato travagliato, caratterizzato da quattro sconfitte in altrettante gare fin qui disputate, la Sassari Torres Femminile prova a dare una svolta affidando la guida tecnica a Giuseppe Marino. Al giovane tecnico napoletano, classe 1983, la missione di invertire la rotta già dalla gara di domenica prossima, in trasferta contro il Cittadella attualmente decimo in classifica con quattro punti, in quello che al momento è uno scontro salvezza a tutti gli effetti.

Giuseppe Marino muove i primi passi fin da giovanissimo nell’ASD Miracoli Calcio, compagine maschile di terza categoria con cui debutta in panchina. L’anno successivo, 2010/11, si guadagna la chiamata del Napoli Calcio Femminile, con cui ottiene la promozione in Serie A nel 2011/12 e una storica finale di Coppa Italia. Dopo il triennio con le partenopee passa alla Lazio, sempre in Serie B, esperienza intervallata da un doppio incarico federale come selezione e responsabile della rappresentativa regionale.

Tra il 2016 e il 2018 arrivano due panchine con il maschile: prima con la Juniores Nazionale del Gragnano e poi con la prima squadra della Puteolana, in Eccellenza. Nelle ultime tre stagioni, il nuovo allenatore della Torres Femminile torna nella sua Napoli vivendo un triennio indimenticabile in cui guadagna la doppia promozione dalla Serie C alla Serie A. La Sassari Torres Femminile augura a Giuseppe Marino le migliori fortune sulla panchina rossoblu.

LE PAROLE DI GIUSEPPE MARINO
“Sono onorato di entrare a far parte della famiglia Torres Femminile. Questa è una società gloriosa che ha fatto la storia di questo sport. Al momento non ci troviamo in una situazione idilliaca, ma sono certo che ne verremo fuori al più presto. Sarà fondamentale compattarsi e credere tutti nello stesso obiettivo. Dobbiamo pensare che tutte le gare che giocheremo da qui alla fine del campionato saranno finali, già a partire da quella di domenica prossima sul campo del Cittadella”

LE PAROLE DEL PRESIDENTE ANDREA BUDRONI
“Accogliamo con grande entusiasmo mister Marino. La scelta di affidarci a un tecnico giovane, e al contempo esperto, è la migliore che potessimo oggi. La Torres Femminile aveva bisogno di una figura simile, un allenatore che, ne sono certo, ci aiuterà ad uscire da questo momento e che rappresenterà tanto il presente quanto il futuro della nostra società. Facendomi portavoce di tutto il popolo rossoblu, auguro buon lavoro a Giuseppe Marino”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here