Il Brescia Calcio Femminile esce sconfitto, in casa, dal Tavagnacco per 2-1. Una partita che ha visto sin dai primi minuti il dominio delle ragazze di Chiara Orlando, che hanno colpito le biancoblù al momento opportuno.

Dopo sedici giornate di Serie B le biancoblù sono ottave con 19 punti, ma con una gara da recuperare, mentre le gialloblù sono terze con 27 punti e con due incontri da giocare.

Una sconfitta che costa cara al tecnico delle Leonesse Simone Bragantini, poiché la società del presidente Giuseppe Cesari decide in serata di sollevarlo da allenatore della Prima Squadra. Al suo posto gli subentra Fabio Treccani.

Parte a spron battuto il Brescia che dopo trenta secondi vede il gol del vantaggio, ma il colpo di testa di Brayda, su punizione di Locatelli, termina a lato. Il Tavagnacco si affaccia al 9’ con una punizione sulla destra di Tuttino che termina con un nulla di fatto.

Le friulane passano in vantaggio al 14’, quando Abouziane crossa in mezzo, Viscardi colpisce male di testa e Zuliani, con una capocciata, manda fuori giri Gilardi e mette la palla in rete.

Le biancoblù reagiscono timidamente allo svantaggio, tanto che la vera occasione bresciana arriva al 37’ con Luana Merli che, su suggerimento di Magri, tira debolmente.

Sul finire del primo tempo le friulane firmano il raddoppio: sugli sviluppi di un corner Ferin calcia, ma Gilardi si salva; Devoto però crossa per Veritti che che colpisce il palo, e sulla ribattuta Maria Zuliani infila il tap in vincente per il raddoppio gialloblù e la sua doppietta personale in questa partita.

La ripresa si apre per il Brescia col piglio giusto, tanto che al 47’ Magri, su calcio di punizione, serve di testa Brevi, ma Beretta si salva anche grazie al palo.

Le gialloblù gestiscono il vantaggio e vanno nuovamente vicine al tris al minuti 65 col tiro dalla distanza di Caneo che colpisce il palo. Al 77’ nuova occasione friulana con Ferin che, davanti a Gilardi, conclude alto.

In campo ci sono solo le ragazze di Orlando, e a sette minuti dalla fine Gianesin crossa basso per Liuzzi che spara sopra la traversa. Siamo al minuto 87 e Gianesin s’invola davanti a Gilardi che però è brava ad ipnotizzarla ed evita al Brescia il terzo gol friulano.

A tempo scaduto Alessia Martino segna la rete dell’1-2, ma serve a ben poco, perché il Tavagnacco si porta a casa i tre punti, mentre il Brescia saluta Bragantini.

BRESCIA: Gilardi, Viscardi, Galbiati, Locatelli, Brevi, Ghisi (56’ Pasquali), Magri, Cristina Merli (77’ Ronca), Brayda (56’ Martino), Luana Merli, Colombo (56’ Barcella). A disp: Cogoli, Verzeletti, Massussi, Previtali, Parsani. All: Bragantini.
TAVAGNACCO: Beretta, Donda, Pozzecco (45’ Martinelli), Toomey, Veritti, Tuttino, Zuliani (55’ Caneo), Grosso (76’ Liuzzi), Abouziane (69’ Gianesin), Devoto (45’ Milan), Ferin. A disp: Fontana, Di Blas, Dieude, Kongouli. All: Orlando.
ARBITRO: Drigo di Portoguaro.
MARCATRICI: 14’ e 45’ Zuliani (TAV).
AMMONITE: Pozzecco (TAV), Gianesin (TAV).

Photo Credit: Elia Soregaroli

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.