Il Brescia Calcio Femminile centra la sua prima vittoria casalinga del 2021, battendo, nella ventiquattresima giornata di Serie B, il Pontedera per 2-0: un successo importante per la Leonessa che, con questa vittoria, vede sempre più vicino l’obiettivo della salvezza.

La prima occasione del match arriva al 15’ quando il Brescia va vicino al vantaggio: lancio di Magri per Cristina Merli che s’invola in area, ma il suo destro viene ipnotizzato da Bulleri. Le pontederine si rivedono al 21’ col tiro da fuori di Iannella che termina alto. Siamo al 26’ e arriva un’altra occasione biancoazzurra: Brayda entra in area granata, e lascia partire un destro sul quale Bulleri è brava a spedire la palla in angolo. Al 33’ calcio d’angolo di Cristina Merli, piazza il pallone per Veronique Brayda che di testa spiazza Bulleri, e porta in vantaggio il Brescia. È il segnale che serviva alle ragazze di Maria Macrì, perché dopo 120 secondi sponda col petto di Brayda per Luana Merli, salta due avversarie e di destro brucia Bulleri, fissando così il 2-0 per le padrone di casa.

Apertura di ripresa all’insegna del Brescia, quando Previtali, dalla posizione del dischetto, calcia un rigore in movimento che però finisce sopra la traversa. La partita avanza senza patemi, con le Leonesse che gestiscono bene il vantaggio, col Pontedera che il possibile per riaprire la gara. Le pontederine potrebbero rimettere in discussione l’incontro al 72’ se non il fatto che il colpo di testa di Maffei, su cross di Gavagni, va a sbattere sul palo. La capitana granata ci riprova qualche istante dopo con un tiro cross, ma Gilardi si salva con serenità. Le biancoblù tengono nuovamente a bada le toscane, e ad un minuto dal novantesimo Ronca tenta un sinistro dal limite dell’area, ma il pallone si perde alto sopra la traversa. Nei minuti di recupero il Pontedera prova ad infastidire nuovamente la difesa biancazzurra con la punizione battuta al 91’ da Del Prete, ma Gilardi blocca la palla in scioltezza. Sarà l’ultima azione, perché al 93’ Gasperotti sancisce il ritorno del Brescia alla vittoria casalinga dopo otto mesi di astinenza.

«Sono contenta per me ma soprattutto per la squadra – ha detto a fine partita la bomber del Brescia CF Veronique Brayda – avevamo bisogno di una buona prestazione che ci potesse portare a vincere. È stato un bel gol, ma Cristina me l’ha messa proprio lì, dovevo solo appoggiarla. Sono contenta anche per Luana che cercava il gol da un po’. Non possiamo mollare nulla perché mercoledì si torna in campo a Como e sarà un’altra battaglia. Per portare a casa i tre punti».
«Noi siamo venute qua e giocarcela – ha commentato nel post-partita la centrocampista del Pontedera Sandy Iannellanoi oggi abbiamo dato il massimo, ma il Brescia aveva qualcosa in più per raggiungere la salvezza».

BRESCIA: Gilardi, Viscardi, Locatelli, Galbiati, Parsani (72’ Ronca), Ghisi, Magri, Previtali (65’ Barcella), Brayda (65’ Colombo), Cristina Merli (72’ Massussi), Luana Merli (82’ Martino). A disp: Meleddu, Pasquali, Assoni, Verzeletti. All: Macrì.
PONTEDERA: Bulleri, Rizzato, Sidoni, Alice Sacchi (74’ D’Alessandro), Pantani, Consoloni (45’ D’Antoni), Maffei, Del Prete (74’ Mazzella), Iannella, Carrozzo (62’ Dehima), Gavagni. A disp: Francesca Sacchi, Viterbo, Iannetti. All: Ulivieri.
ARBITRO: Gasperotti di Rovereto.
MARCATRICI: 33’ Brayda (BRE), 35’ Luana Merli (BRE).

Photo Credit: Elia Soregaroli

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.