Sta assumendo contorni pieni di rammarico la stagione 2019/20 del Ravenna Women che, forte del terzo posto conquistato l’anno precedente, in Serie B doveva avere un ruolo di alto livello in quest’annata.

Purtroppo la squadra di Roberto Piras si è trovata già dalle prime giornate in fondo alla classifica, con un solo punto in quattro partite. La prima vittoria è arrivata solamente alla quarta giornata con l’1-0 casalingo contro il Chievo Fortitudo Women, per poi iniziare a risalire, inanellando così una striscia di sei risultati utili consecutivi che sono culminati con lo scalpo rifilato alla capolista Napoli all’undicesimo turno. Nel ritorno le giallorosse hanno fatto altri sette punti, prima di essere stoppate dal San Marino Academy, arrivando così al quarto posto. Prima che il coronavirus fermasse tutto.

Da sottolineare che sei delle quattordici reti giallorosse sono opera dell’attaccante Simona Cimatti, vera e propria trascinatrice di questa squadra.

Non sappiamo se la FIGC deciderà di ripartire o finirla qui, fatto sta che il Ravenna, quando ha ricominciato ad essere la squadra top della cadetteria, ha visto le prime della classifica non fermarsi mai, sancendo così, a meno di un miracolo sportivo e un suicidio calcistico di Napoli, San Marino e Lazio, la fine delle possibilità di salire in A. Augurandoci che questa deludente stagione possa diventare in casa ravennate uno stimolo per fare meglio l’anno venturo.

POSIZIONE IN CLASSIFICA
4a (con una partita in meno).

PUNTI ATTUALI
22 (13 in casa e 9 in trasferta).

RISULTATI
6 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte.

GOL FATTI
18 (10 in casa e 8 in trasferta).

GOL SUBITI
14 (5 in casa e 9 in trasferta).

MIGLIOR TOP SCORER
Simona Cimatti (6 reti).

GIOCATRICI CON PIU’ PRESENZE
6 giocatrici (16).

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.