La ripresa del campionato di serie B si è aperta bene per il Ravenna Women che in casa, al Soprani San Zaccaria, ha battuto per 3 a 0 il Trento Femminile.
In campo sin dal minuto uno Sara Ventura nella sua prima partita con la maglia giallorossa in fascia destra, a sinistra il ritorno da titolare di Mascia e Gianesin come punta.

Nel primo tempo la squadra di casa ha dominato il campo nonostante sia partita abbastanza chiusa e abbia faticato a finalizzare le azioni. Al 20′ l’asse Gianesin-Burbassi ha cercato di aprire il match ma l’estremo difensore del Trento si è fatto trovare pronto.
L’incursione nella zona di gioco avversaria ha dato un nuovo ritmo al Ravenna che, sentendosi padrona del gioco, ha dimostrato di saper sfruttare il rettangolo verde alla ricerca del goal che sbloccasse la partita.

Il secondo tempo si è aperto con un Ravenna combattivo che è riuscito ad eludere ogni tentativo d’attacco del Trento.
La prima effettiva occasione giallorossa è stata quella di Burbassi che però non è riuscita a insaccare la palla in rete. Subito dopo è stata la volta di Domi che ha tentato senza successo di sorprendere Valzogher da fuori area.
Al 59′ Burbassi ha trovato la chiave di volta per aprire il match: approfittando di un calcio d’angolo ha segnato il goal del 1 a 0.
Il raddoppio è arrivato al 68′. Candeloro, poco dopo la sua entrata in campo ha fatto assist verso Gianesin che ha segnato di testa in mezzo all’area.
La porta ravennate è stata blindata al minuto 85 con il goal di Elisa Mariani che ha chiuso definitivamente i giochi, regalando alle ragazze del Mister Ricci 3 punti preziosi.

Queste le formazioni delle due squadre:
RAVENNA WOMEN: Ventura, Barbaresi (41′ st Scarpelli), Domi (18′ st Candeloro), Carrer, Burbassi, Mariani Elisa, Gianesin (34′ st Mariani Elena), Mascia, Giovagnoli, Vicenzi, Gardel
A disposizione: Tonelli, Ruotolo, Raggi, Carli

A.S.D TRENTO CALCIO FEMMINILE: Valzogher, Oberhuber, Lucin (25′ st Varrone), Rosa, Battaglioli, Torresani (25′ st Stockner), Tonelli A, Kuenrath, Chemotti (34′ Șt Fuganti), Lenzi (25′ st Tonelli L), Bielak (44′ st Erlicher).
A disposizione: Ruaben, Gastaldello, Callegari, Bertamini

Sono nata in provincia di Cagliari il 29/08/1992. Frequento l'università a Cagliari ad indirizzo pedagogico. La mia passione per il calcio è nata quando ho iniziato a seguire questo sport perchè mio fratello è un grande tifoso del Milan e io cercavo un punto d'incontro con lui. Ho iniziato a guardare le partite, e a comprenderne i meccanismi poi è arrivato quello femminile che mi ha conquistata al punto da sentire un po' mie anche le loro imprese.