La formazione veneta, prima a punteggio pieno, cerca la fuga ospitando la Novese. Corsa a 4 per il secondo posto, obiettivo prima vittoria per 5 squadre.

Tre vittorie in altrettante partite di campionato, cinque gol segnati e zero subiti. L’ottimo inizio di stagione della Permac Vittorio Veneto è racchiuso in questi dati, che certificano la solidità della formazione veneta e alimentano i sogni di una doppia promozione consecutiva. Domenica le ragazze di mister Bortoluzzi ospiteranno la Novese, al momento terza a quota 6 punti, per cercare il quarto sigillo stagionale e distanziare in classifica le dirette inseguitrici.

Il programma della 4a giornata prevede infatti lo scontro tra Lady Granata Cittadella e Napoli Femminile, le due formazioni che insieme alla Riozzese tallonano da vicino la capolista. Le azzurre stanno attraversando un ottimo momento di forma e, dopo le due vittorie casalinghe contro la Lazio (4-0 in Coppa Italia e 2-0 in campionato), cercano il terzo successo consecutivo, un’ambizione condivisa anche dalla Riozzese, che affronterà il Cesena davanti ai propri tifosi.

Domenica impegni importanti anche per Ravenna e Roma Calcio Femminile, ancora distanti dalle prestazioni che le hanno portate a chiudere la passata stagione rispettivamente al terzo e quarto posto. Le due squadre quest’anno non hanno ancora vinto, una statistica che le accomuna a San Marino Academy (che in questo turno affronterà proprio il Ravenna), Cesena e Perugia, attesa dall’impegno casalingo contro la Lazio.

Per le designazioni arbitrali clicca qui

ll programma della 2ª giornata
Domenica 3 novembre 2019 – ore 15

Lady Granata Cittadella-Napoli Femminile
Campo S. Antonio – Grantorto (PD)

Permac Vittorio Veneto-Novese
Comunale P. Barison – Vittorio Veneto (TV)

Riozzese-Cesena Castelvecchio
Centro Sportivo Comunale

Perugia-Lazio Women
Antistadio Renato Curi – Perugia

Ravenna Women-San Marino Academy
Centro Sportivo M. Sbrighi – Castiglione di Ravenna

Roma Calcio Femminile-Fortitudo Mozzecane
Campo Sportivo Certosa – Roma

Credit Photo: FIGC