Domenica, dopo lo stop di campionato, si è giocata la partita che ha visto scontrarsi l’ACF Arezzo in trasferta a Verona e il Chievo e perdere contro la squadra di casa per 4 a 0.

Il primo tempo ha visto le citte amaranto scendere combattive in campo e giocare con la giusta motivazione, alla pari con il Chievo. La partita si è sbloccata solo al 1′ di recupero dato dopo la fine di un primo tempo piuttosto equilibrato. Dellagiacoma ha sbloccato il match portando il vantaggio alla squadra di casa.

Il secondo tempo ha visto il raddoppio del Chievo dopo solo 2′ dalla ripresa del gioco, grazie ad un calcio di rigore di Ferrato che diventa rete. L’Arezzo ha incassato il colpo provando comunque a reagire: Bassano ha tentato la ripresa con un tiro da fuori ma la conclusione è stata un nulla di fatto.
Nel finale il Chievo si è ripetuta per altre due volte: al 78′ il tiro di testa di Ferrato ha portato al terzo goal, poi al minuto 84 l’ennesimo calcio di rigore a favore delle gialloblu ha definitivamente decretato la vittoria della squadra del mister Venturi.

Le citte amaranto hanno subito la quarta sconfitta su cinque gare e restano ferme a 8 punti in classifica. Domenica prossima si scontrerà contro la Sassari Torres.
queste le formazioni delle due squadre:

ACF AREZZO: Sacchi, Fortunati ( 49′ Costantino), Tuteri, Soro, Lorieri, Paganini, Vicchiarello, Razzolini, Zazzera  (53′ Bassano), Ceccarelli (65′ Lulli), Gnisci (65′ D’Alessandro).
A disposizione: Nardi, Binazzi, Tidona, Pasquali

CHIEVO VERONA: Bettineschi, Mele, Corrado, Zanoletti (82′ Salaorni), Mascalzoni (67′ Ventura), Scuratti, Kiem, Tardini (57′ Puglisi), Massa (67′ Alborghetti), Ferrato, Dallagiacoma (82′ Tunoaia)
A disposizione:Sargente, Boglioni, Willis, Caneo

Sono nata in provincia di Cagliari il 29/08/1992. Frequento l'università a Cagliari ad indirizzo pedagogico. La mia passione per il calcio è nata quando ho iniziato a seguire questo sport perchè mio fratello è un grande tifoso del Milan e io cercavo un punto d'incontro con lui. Ho iniziato a guardare le partite, e a comprenderne i meccanismi poi è arrivato quello femminile che mi ha conquistata al punto da sentire un po' mie anche le loro imprese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here